Graduatorie di istituto, slitta aggiornamento per il 2020/21

Graduatorie di istituto: confermata la proroga degli elenchi attuali anche nell’ultima bozza del DL Scuola approvata dal CdM, quella che probabilmente entrerà al Consiglio dei Ministri di domani. 

Il Ministro ha comunicato che illustrerà le misure per la conclusione dell’anno scolastico 2019/20 stasera a Che Tempo che FA, nel frattempo anticipiamo le misure che potrebbero essere contenute nell’ultima bozza.

Nell’ultima bozza quanto ipotizzato per le graduatorie dei docenti precari viene confermato:

  • proroga di un anno delle graduatorie di istituto attualmente vigenti, ivi compresi i relativi elenchi aggiuntivi da compilarsi, per la finestra di inserimento del 2020/21, entro il 31 agosto 2020, anche per i soggetti in possesso del solo titolo di specializzazione sul sostegno
  • L’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento invece viene anticipato al 2020/21, con  efficacia dal 2021/22.

Un provvedimento che, se confermato, non trova il consenso di numerosi precari che in questi anni hanno lavorato anche da MAD nella giungla delle assegnazioni delle supplenze.

D’altro canto ci sono docenti che non hanno ancora potuto conseguire i 24 CFU utili per il primo inserimento e adesso tutte le attività in presenza sono sospese.

La motivazione della proroga

L’attuale situazione dilaziona i tempi previsti per l’adozione del regolamento istitutivo delle graduatorie provinciali per le supplenze, rendendo di fatto impossibile la sua adozione in  tempi utili per la costituzione delle graduatorie provinciali.

Coronavirus, Decreto scuola approvato: tutti i provvedimenti contenuti nella bozza

Scarica la nuova bozza

Preparazione concorsi, TFA e punteggio in graduatoria con CFIScuola!