Graduatorie di Istituto, laurea più 24 CFU requisito accesso III ma non II fascia

di redazione

item-thumbnail

Laurea e 24 CFU: non è requisito d’accesso alla seconda fascia delle graduatorie di Istituto ma alla terza.

Quesito

Buongiorno, coloro che hanno la laurea ed i 24 crediti possono passare in seconda fascia perché abilitati? Grazie per la gentile attenzione.

Rispondiamo al quesito di un nostro lettore, ricordando cosa prevede in merito il decreto scuola.

Novità decreto scuola

Il decreto scuola DL 126/2019, convertito in legge n. 159/2019, ha apportato delle novità in merito alle graduatorie di istituto, che elenchiamo di seguito:

  • riapertura graduatorie di istituto per i docenti non abilitati sino al 2022/23
  • trasformazione delle graduatorie di istituto in provinciali.

Riapertura III fascia

Nelle graduatorie di Istituto, ai sensi della legge 107/2015, possono accedere soltanto i docenti abilitati. Tale disposizione è stata derogata già nel precedente aggiornamento 2017/20 e lo è stata ancora tramite il decreto scuola, dove leggiamo:

All’articolo 1, comma 107, della legge 13 luglio 2015, n. 107, le parole: «2019/2020» sono sostituite dalle seguenti: «2022/2023» e, alla fine, è aggiunto il seguente periodo: «In occasione dell’aggiornamento previsto nell’anno scolastico 2019/2020, l’inserimento nella terza fascia delle graduatorie per posto comune sulla scuola secondaria è riservato ai soggetti precedentemente inseriti nella predetta terza fascia ovvero ai soggetti in possesso dei titoli di cui all’articolo 5, comma 1, lettera b), e comma 2, lettera b), del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59

L’accesso alla terza fascia della graduatoria di istituto, dunque, sarà possibile anche per il prossimo aggiornamento valido per il triennio 2020/21, 2021/2022, 2022/2023. A tal fine, si deve essere in possesso della laurea e dei 24 CFU nelle discipline antropo-psico- pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche (titoli di cui all’articolo 5, comma 1, lettera b)). I 24 CFU, invece, non sono previsti per i docenti già inseriti.

Per gli ITP leggi qui

Conclusioni

Rispondendo al nostro lettore, affermiamo che la laurea più i 24 CFU nelle discipline antropo-psico- pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche costituisce requisito per accedere alla III fascia delle graduatorie di Istituto e non alla II.

Inoltre, la laurea più i succitati 24 CFU non corrisponde all’abilitazione all’insegnamento, per cui non permettono un passaggio o un inserimento alla II fascia delle suddette graduatorie, cui possono accedere soltanto i docenti abilitati.

Giurisprudenza

Quanto detto sopra è previsto dalla normativa vigente. Va anche messa in evidenza una sentenza del Tribunale di Roma del 22 marzo 2019 n. 2823, come riferito nell’articolo dell’Avv. Marco Barone, che ha permesso ad un ricorrente di partecipare con il requisito laurea + 24 CFU al concorso indetto dal Miur per i soli docenti in possesso di “abilitazione”.

Laurea + 24 CFU titolo abilitante all’insegnamento. Sentenza Tribunale Roma, cosa significa

Evidenziamo però che, allo stato attuale, vale la normativa vigente sopra richiamata, escluse le sentenze che, come quella di Roma, riguarda esclusivamente il ricorrente.

Graduatorie istituto, quando si aggiorneranno? Ancora nessuna data. Requisiti e tutte le info per iscriversi [GUIDA]

Versione stampabile
soloformazione