Graduatorie di istituto: convocazioni per supplenza nella stessa giornata da scuola polo per dare a tutti le stesse opportunità

di redazione
ipsef

E’ quanto chiedono da anni gli insegnanti delle graduatorie di istituto, anche con l’ausilio del sindacato Anief.

Si chiede cioè di gestire le supplenze che potranno essere conferite ad inizio anno scolastico – si spera da graduatorie definitive aggiornate per il triennio 2017/20 – tramite convocazioni congiunte, cioè uniche, in un’unica sede scolastica, come già avvenuto in alcune province negli anni scorsi.

In tal senso si sta organizzando l’ufficio Scolastico di Cuneo.

Questo sistema garantirebbe una maggiore trasparenza nelle nomine per i docenti e un risparmio di lavoro enorme per segreterie scolastiche e Dirigenti.

I docenti infatti nella stessa giornata avrebbero il ventaglio delle disponibilità a disposizione (come avviene per le nomine da graduatorie ad esaurimento) e in base alla propria posizione di graduatoria potrebbero scegliere la proposta ritenuta migliore per le proprie esigenze. Senza dover mangiarsi le mani perché il giorno dopo l’accettazione di una supplenza ne arriva un’altra considerata migliore ma che non si può accettare per i vincoli imposti dal regolamento delle supplenze. Non si può ad es. lasciare una supplenza al 30 giugno per un’altra sempre al 30 giugno, neanche se è in una scuola considerata più favorevole all’insegnante, e neanche se è per più ore (a determinate condizionin si può invece richiedere il completamento di orario).

Capita a volte che i docenti “si accontentino”, non avendo a disposizione l’intero elenco delle disponibilità. Un’opportunità da considerare, dal momento che in seguito ai posti rimasti liberi dalle immissioni in ruolo, potranno esserci numerose nomine anche fino al 31 agosto.

Parliamo anche del risparmio di lavoro per le segreterie scolastiche, che non dovrebbero ripetere la procedura di convocazione e assegnazione per ognuno dei posti da ricoprire, ma in un’unica giornata risolverebbero il problema.

Solo in questo modo si potrà assicurare un più ordinato avvio dell’anno scolastico. Attendiamo le indicazioni dell’annuale circolare sulle supplenze per capire se il Ministero si è posto il problema e come intende risolverlo.

Versione stampabile
anief
soloformazione