Graduatorie congelate, docenti in fibrillazione

di Lalla
ipsef

Lalla – Alla vigilia di Natale i docenti apprendono della proroga delle Graduatorie ad esaurimento per l’anno scolastico 2011/12, inserita nel decreto mille proroghe, un anno in cui le graduatorie vengono congelate senza la possibilità di aggiornare i punteggi e senza la possibilità di cambiare provincia di inserimento. Adesso si attende, entro 60 giorni, la conversione in legge. Numerosi i dubbi già posti dai docenti

Lalla – Alla vigilia di Natale i docenti apprendono della proroga delle Graduatorie ad esaurimento per l’anno scolastico 2011/12, inserita nel decreto mille proroghe, un anno in cui le graduatorie vengono congelate senza la possibilità di aggiornare i punteggi e senza la possibilità di cambiare provincia di inserimento. Adesso si attende, entro 60 giorni, la conversione in legge. Numerosi i dubbi già posti dai docenti

Al di là del fatto che il provvedimento non mancherà di suscitare polemiche, occupiamoci di alcune questioni pratiche, con l’avvertenza che le risposte devono trovare conferma, poichè la norma non è ancora esecutiva, pertanto suscettibile di modifiche o annullamento.

1) La proroga delle Graduatorie ad esaurimento per l’a.s. 2011/12 avrà effetti sulle possibili immissioni in ruolo per il prossimo anno scolastico?

No, sono due provvedimenti separati. Ci si augura che il ministro dia prosecuzione a quanto annunciato a settembre, I 220.000 precari delle GaE saranno assorbiti in 6/7 anni, dando quindi avvio alla prima tranche di questa corposa operazione.
Dovrà comunque essere avviata l’operazione pulizia, già sperimentata lo scorso anno scolastico, ossia la cancellazione dalle Graduatorie ad esaurimento dei docenti già assunti a tempo indeterminato, nonchè i possibili controlli su punteggi già dichiarati.

2) Il cosiddetto "congelamento delle graduatorie" riguarderà anche le graduatorie di istituto? Per queste ultime sarà possibile cambiare provincia?

Anche in questo caso i provvedimenti sono separati. L’aggiornamento delle graduatorie di istituto è biennale, e solo per una coincidenza è nello stesso anno di quello delle GaE. Il mille proroghe non pone alcuna ipoteca sull’aggiornamento delle graduatorie di istituto, per le quali quindi non dovrebbero esserci problemi per il cambio provincia, con la clausola che il punteggio di I fascia, sarà inalterato rispetto a quello del 2009, essendo diretta conseguenza di quanto maturato nella GaE.

3) Potranno essere sciolte le riserve dei docenti che entro giugno 2011 avranno conseguito il titolo di abilitazione?
Verosimilmente sì, si dovrebbe poter dare prosieguo a quelle operazioni condotte negli anni intermedi di vigenza delle graduatorie.

4) Gli elenchi di sostegno saranno aggiornati con i nominativi di coloro che nel frattempo avranno acquisito il titolo?
Anche in questo caso potrà essere prorogata la validità della norma contenuta nel dm 42/09, secondo cui i docenti che non abbiano conseguito il titolo entro il 30 giugno 2009 sono inseriti in elenchi aggiuntivi

5) L’aggiornamento già previsto per le graduatorie di Bolzano è confermato?

La risposta è negativa per quanto riguarda i trasferimenti, come indicato in una nota della FLC CGIL : "Le domande di trasferimento in provincia di Bolzano non potranno essere accolte fino a che non saranno attivate le procedure di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento nazionali."

6) Potranno essere inseriti titoli di riserva acquisiti nel periodo di vigenza delle graduatorie?

Si ritiene di no, ma per la complessità della materia si rimanda a successivi approfondimenti.

7) Le "code" vengono mantenute?

Se la norma verrà confermata nella sua stesura attuale, le graduatorie ad esaurimento verranno confermate nell’attuale assetto, pertanto si manterrà l’inserimento a pettine nella provincia scelta nel 2007 e l’inserimento nelle 3 eventuali 3 province aggiuntive scelte nel 2009.

8) Il salva precari verrà confermato per l’anno scolastico 2011/12?

Ricordiamo che lo scorso anno la proroga del salvaprecari per l’a.s. 2010/11 fu inserita in extremis nel mille proroghe tramite un emendamento approvato in Commissione Affari Costituzionali del Senato, pertanto possiamo solo dire che ad oggi non c’è un provvedimento apposito, ma non possiamo fare previsioni.

Graduatorie ad esaurimento congelate per un anno: decreto approvato

Blocco delle graduatorie: deciderà il Parlamento. L’Anief pronta a modificare la norma voluta dagli altri sindacati.

Versione stampabile
anief
soloformazione