Graduatorie ATA terza fascia, si può inoltrare la domanda inserendo il servizio fino al 22 aprile. Ministero conferma

Stampa

Arriva la conferma attesa dopo la precisazione già fornita più volte da Orizzonte Scuola: I titoli di cultura dichiarati nella domanda devono essere in possesso alla data in cui si presenta la domanda, mentre per il titolo di servizio si può indicare la data del 22 aprile (se si ha un contratto che si conclude dopo).

FAQ Ministero n. 24

“I titoli di servizio e di cultura dichiarati valgono se posseduti alla data del 22 aprile anche se la domanda si presenta prima (es. il 25 marzo)?

L’art. 2, comma 13, del DM 50 del 3 marzo 2021 stabilisce che “I requisiti ed i titoli valutabili ai fini del presente decreto devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione della relativa domanda di cui al successivo articolo 4, comma 1”.

La disposizione citata deve essere interpretata nel senso che i titoli di cultura valutabili devono essere posseduti al momento della presentazione della domanda.

Per quanto riguarda i titoli di servizio, invece, l’aspirante può dichiarare tutti i periodi di servizio coperti da contratto fino al 22 aprile, anche qualora la domanda venga inoltrata prima di tale data. Sarà poi l’istituzione scolastica chiamata ad effettuare le verifiche ad accertare che il servizio sia stato effettivamente prestato o comunque retribuito o riconosciuto ai sensi della normativa vigente.”

Quindi per un contratto al 30 giugno  fino a termine lezioni, il servizio è comunque valutabile per tutti solo max fino al 22 aprile. Questo indipendentemente dalla data inoltro. La scuola capofila si accert

Graduatorie ATA terza fascia, aggiornamento: tutte le nostre guide e le FaQ per compilare la domanda

Stampa
Pubblicato in ATA

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur