Graduatorie ATA terza fascia, quando si valuta il servizio prestato alle Poste e Ferrovie dello Stato

WhatsApp
Telegram

Le scuole stanno valutando in questi giorni le domande inviate entro il 26 aprile dagli aspiranti di terza fascia ATA. Dopo la valutazione delle istanze saranno pubblicate le graduatorie provvisorie, dieci giorni di tempo per i reclami e poi le stesse saranno definitive. L’Ambito territoriale di Bari, per supportare le scuole in questa fase, ha pubblicato una nota con ulteriori indicazioni per le istituzioni scolastiche

Fra i casi esaminati dalla nota di Bari vi è quello riguardante il servizio prestato presso Poste e Telecomunicazioni, Ferrovie dello Stato e Azienda di Stato Servizi Telefonici. Può essere valutato per le graduatorie di terza fascia ATA?

I servizi prestati presso Poste e Telecomunicazioni; Ferrovie dello Stato; Azienda di stato Servizi Telefonici sono considerati come servizi prestati presso le Amministrazioni Statali” – chiarisce la nota – ma solo “se prestati rispettivamente fino al 31.12.1993 (Poste e telecomunicazioni), 13.06.1985 (Ferrovie dello Stato), 13.12.1992 (Azienda di Stato Servizi Telefonici)“.

I servizi sopra detti quindi valgono ma solo se svolti entro le date indicate.

Possono essere assegnati fino a 0,60 punti all’anno, ovvero 0,05 al mese o frazione superiore a 15 giorni per tutti i profili professionali.

Terza fascia ATA, quando e dove saranno pubblicate le graduatorie provvisorie

Gli altri approfondimenti dalla nota di Bari:

Graduatorie terza fascia ATA: niente punti per concorsi o abilitazioni docenti

Graduatorie ATA terza fascia, il servizio prestato presso le Asl non è valutabile. Chiarimenti

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito