Graduatorie ATA terza fascia, primo incarico da collaboratore scolastico quest’anno, potrò sperare in una supplenza nel prossimo?

WhatsApp
Telegram

Graduatorie ATA terza fascia: attesa la pubblicazione delle provvisorie per eventuali reclami e correzione errori materiali. Le segreterie scolastiche sono alle prese con la valutazione dal 10 maggio. Alcuni candidati però già pensano alle supplenze nel prossimo anno scolastico. Ci sarà possibilità per chi nell’anno scolastico in corso ha ricevuto incarico? La risposta dipende da vari fattori.

Le graduatorie, con l’ultimo aggiornamento, saranno rinnovate e resteranno valide per il prossimo triennio. Tra chi ha presentato domanda entro il 26 aprile ci sono anche coloro che già hanno prestato servizio negli anni e che, aggiornando i propri titoli di servizio o culturali, saliranno sicuramente in graduatoria rispetto ad altri aspiranti.

Ci sono poi da considerare le supplenze ‘eccezionali’ Covid, che hanno permesso nell’ultimo anno a diversi candidati, soprattutto collaboratori scolastici, di prestare servizio spesso fino all’ultimo giorno di lezione, in base alle necessità delle scuole. Non è però scontato che lo stesso personale possa ricominciare con le supplenze da settembre o comunque nel prossimo anno scolastico. Come detto, diversi aspiranti dopo tre anni hanno aggiornato il punteggio. Le graduatorie, avendo validità triennale, non possono infatti essere aggiornate nell’arco dei tre anni. Anche chi ha dimenticato ad esempio di inserire un titolo in sede di compilazione della domanda, potrà farlo soltanto nel prossimo aggiornamento. Il servizio, si ricorda, può essere valutato fino al 22 aprile, pure in presenza di contratti fino a giugno. Il servizio restante potrà essere inserito nel prossimo triennio.

Considerate queste premesse, l’eventuale convocazione dipenderà dal punteggio dei candidati, dal numero dei candidati in graduatoria, dal numero di assunzioni a tempo indeterminato, dal bisogno delle singole scuole a fronte di malattia, maternità o altro del personale.

Graduatorie ATA terza fascia, non c’è un punteggio minimo per le supplenze. Dipenderà da assenze ed emergenze

Molto importante per la possibilità di supplenza sarà la conferma dell’organico Covid.

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Eurosofia. Scopri la nuova promozione natalizia: “Calendario dell’avvento”