Graduatorie ATA terza fascia, nessuna risposta per candidati che non hanno inserito le 29 scuole

WhatsApp
Telegram

5-10 giorni per inserire le 29 scuole: era questa la richiesta dei sindacati al Ministero dell’Istruzione. Ad oggi però nessuna risposta. Le segreterie scolastiche proseguono con la valutazione delle domande ricevute e dall’8 luglio le graduatorie provvisorie saranno pubblicate

Nella richiesta unitaria di intervento delle organizzazioni sindacali Flc Cgil, Cisl, Gilda, Snals, Uil anche “la possibilità alle scuole di regolarizzare le domande, autorizzando un intervento diretto di rettifica, anche in un arco di tempo circoscritto (5-10 gg), prevedendo un sistema di recupero dal sistema delle scuole di precedente inclusione, almeno per i candidati che abbiano chiesto l’aggiornamento“.

Una richiesta rimasta senza risposta, per cui le scuole capofila proseguono il lavoro di valutazione delle istanze senza la possibilità di intervenire per porre rimedio a un errore diffuso tra gli aspiranti: la dimenticanza di importare le scuole già scelte nel precedente triennio o la scelta ex novo delle 29 scuole in caso di nuovo inserimento o cambio provincia.

Come abbiamo già avuto modo di spiegare, la non scelta delle 29 scuole non comporta nessuna conseguenza ai fini della validità della domanda, ma non ci saranno le stesse possibilità per le supplenze. Chi non ha completato l’istanza con la scelta delle sedi, potrà ricevere convocazioni soltanto dalla scuola destinataria della domanda anziché da 30 scuole.

Dall’8 luglio, stando alla tempistica indicata dal ministero con la nota del 10 giugno, saranno disponibili le funzioni per la gestione della pubblicazione delle provvisorie. Entro 10 giorni sarà possibile fare reclamo e far correggere gli errori materiali. In questa casistica non rientra il mancato inserimento delle 29 scuole.

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia