Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Graduatorie ATA terza fascia, la terza media non è titolo di accesso per nuovo inserimento collaboratore scolastico

WhatsApp
Telegram

Nel 2024 si aggiorneranno le graduatorie di terza fascia ATA. La licenza media non è titolo di accesso per il profilo del collaboratore scolastico salvo che l’aspirante non si ritrovi in determinate condizioni per cui la licenza media è considerato titolo di accesso valido.

Un nostro lettore chiede

volevo segnalare che esiste ancora molta confusione sui requisiti che riguardano l’accesso alla professione di personale ata ausiliario (ex bidello ) sia come sostituto sia come inserimento delle graduatorie

mi potete dire se si può partecipare con la sola licenza di terza media ….. e se nel caso il corso abilitante di operatore sanitario

grazie infinite

Facciamo anzitutto chiarezza sulla terminologia utilizzata dal lettore. Se per sostituto intende supplente, è comunque necessario iscriversi nelle graduatorie di terza fascia. Le uniche domande fuori graduatoria sono le MAD, domanda di messa a disposizione. Le MAD vengono utilizzate soltanto quando risultano esaurite le graduatorie in una data provincia, per quel o quei profili scelti.

Per ciò che riguarda invece l’iscrizione nelle graduatorie (ma anche per la MAD l’aspirante deve essere in possesso del titolo di  accesso) con licenza media, questo non è possibile per i nuovi inserimenti. Lo scorso anno si sono aggiornate le graduatorie di terza fascia, il prossimo aggiornamento è previsto nel 2024, e le uniche deroghe riguardano coloro che erano già inseriti in graduatoria.

I titoli di accesso per il profilo professionale del collaboratore scolastico sono: diploma di qualifica triennale rilasciato da istituto professionale, diploma di maestro d’arte, di scuola magistrale per l’infanzia, di maturità, attestati e/o diplomi di qualifica professionale triennali.

Le sole deroghe del titolo di studio d’accesso nelle graduatorie di circolo e di istituto di III fascia del personale ATA sono:

  • Per coloro che sono inseriti nelle graduatorie di circolo e di istituto di 3 fascia vigenti nel triennio scolastico precedente, restano validi, ai fini dell’ammissione per il medesimo profilo professionale, i titoli di studio in base ai quali avevano conseguito a pieno titolo l’inserimento in tali graduatorie;
  • Hanno titolo all’inclusione nella terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto gli aspiranti che, (fatto salvo quanto previsto dal precedente comma 3), siano già inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti di cui all’art. 554 del D.Lvo 297/94 o negli elenchi provinciali ad esaurimento o nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico di cui al D.M. 75/2001 e D.M. 35/2004 corrispondenti al profilo richiesto, sono validi i titoli di studio richiesti dall’ ordinamento vigente all’epoca dell’inserimento nelle predette graduatorie e/o elenchi;
  • Hanno titolo, altresì, all’inclusione nella terza fascia delle graduatorie di circolo e di istituto gli aspiranti che abbiano prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi svolti entro il 25 luglio 2008, in posti corrispondenti al profilo professionale richiesto, sono validi i titoli di studio, in base ai quali legittimamente è stato prestato il servizio richiesto, previsti dall’ordinamento all’epoca vigente.

Dunque se l’aspirante ha mancato un aggiornamento/rinnovo delle graduatorie, non ha almeno 30 giorni di servizio entro il 25 luglio 2008 oppure non è inserito nelle graduatorie provinciali permanenti di cui all’art. 554 del D.Lvo 297/94 o negli elenchi provinciali ad esaurimento o nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico di cui al D.M. 75/2001 e D.M. 35/2004, non ha titolo d’accesso nelle graduatorie di III fascia per il profilo di collaboratore scolastico con la sola licenza media.

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

A luglio, in tutta Italia, partecipa ai nuovi “Workshop formativi: pensare da dirigente scolastico” organizzati da Eurosofia