Graduatorie ATA terza fascia, aggiornamento: SCARICA LA BOZZA. Domanda Online, ecco come ci si iscrive

Stampa

Si avvicina la riapertura e l’aggiornamento della terza fascia ATA. Le nuove graduatorie saranno valide dal 2021 al 2023 e sostituiranno integralmente quelle attualmente in vigore. L’obiettivo del Ministero è quello di avere le graduatorie già pronte a settembre ma per fare ciò occorre un grosso lavoro da parte delle segreterie scolastiche, agevolato quest’anno dal fatto che la domanda non sarà più cartacea ma telematica.

SCARICA LA BOZZA

È forse questa la maggiore novità della bozza del decreto di riapertura e aggiornamento della terza fascia ATA, che ieri è stata presentata ai sindacati. La prossima settimana ci sarà un nuovo incontro in cui probabilmente verrà illustrato il funzionamento della piattaforma telematica per la presentazione della domanda.

Per il resto, la bozza del bando non si discosta molto da quella già utilizzata nel 2017.

Domanda tramite POLIS (ISTANZE ONLINE)

Sarà possibile presentare la domanda tramite

Vai al seguente link Istanze online

Se si è già registrati è possibile accedere al servizio con le credenziali già in possesso (username e password). Se è il primo accesso è necessario procedere alla registrazione. Pagina di registrazione: è possibile accedere con SPID (più veloce perché non sarà necessario il riconoscimento presso una scuola) oppure con la mail e conseguente passaggio a scuola (telefonare a scuola per concordare come fare)

Data presentazione domanda

Non è stata ancora stabilita una data esatta, il Ministro propone dal 1° febbraio al 2 marzo. Si tratta però di una data ancora provvisoria, non confermata.

Le richieste dei sindacati

UIL:

  • Convalida del servizio già caricato a sistema nelle tornate precedenti, per alleggerire il lavoro delle scuole;
  • Superamento della trasmissione obbligatoria della copia fotostatica del documento di identità;
  • Univoca descrizione dei titoli riferiti alle qualifiche professionali regionali utili per l’accesso al profilo;
  • Riconoscimento del periodo di lavoro durante la chiusura delle scuole. Tali servizi sono coperti da contributi versati sul conto previdenziale generale dell’INPS

FLCGIL:  rendere subito disponibili a sistema i punteggi pregressi, in modo che i candidati inseriscano solo i titoli e servizi per i quali non era stata precedentemente richiesta la valutazione e che sono già acquisiti dal sistema.

ANIEF: propone graduatorie di terza fascia provinciali anche per il personale ATA, la possibilità di rimanere in prima fascia pur chiedendo il cambio di provincia, l’aggiornamento annuale dei punteggi e regole certe per riconoscere quale titolo di accesso sempre il più favorevole al candidato. Richiesto, inoltre, per il profilo CS l’accesso con l’attestato di maturità ottenuto a seguito di corso quinquennale facilitato.

Graduatorie ATA terza fascia: le FAQ

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur