Graduatorie ATA terza fascia, chi non ha inserito le scuole nel 2017 può rimediare con la domanda del 2021

WhatsApp
Telegram

Graduatorie terza fascia personale ATA: gli aspiranti in attesa della riapertura e aggiornamento per il triennio 2021/23 guarda con apprensione all’esito del decreto Milleproroghe all’interno del quale Italia Viva aveva presentato un emendamento per la proroga di un anno delle attuali graduatorie. Emendamento, ha precisato Italia Viva, al quale non si darà seguito. Non dovrebbe esserci dunque nessun ostacolo alla presentazione della domanda, se non attendere l’insediamento del Ministro dell’istruzione del nuovo Governo nonché la stesura definitiva di decreto e tabella valutazione titoli alla luce delle osservazione di sindacati prima e CSPI poi.

Ad attendere con particolare sollecitudine l’aggiornamento delle graduatorie sono gli aspiranti già inseriti in graduatoria dal 2017 ma che in quell’occasione commisero un errore fondamentale.

Nel 2017 la presentazione della domanda avveniva in due momenti:

  • nel periodo settembre – ottobre era possibile presentare la domanda (di primo inserimento o aggiornamento) cartacea presso una istituzione scolastica della provincia prescelta, cosiddetta “scuola capofila”
  • ad aprile venne richiesto di compilare su Istanze online un modello per la scelta delle scuole (max 30, con capofila da includere necessariamente) nelle cui graduatorie di istituto comparire

Chi non ha presentato quel modello online, per i tre anni di vigenza delle graduatorie, è comparso solo nelle graduatorie di istituto della scuola capofila.

Un grosso danno dunque, solo in parte rimediabile con le MAD (domande di messa a disposizione), che comunque è possibile utilizzare solo a graduatorie esaurite.

La presentazione telematica su Istanze online dovrebbe azzerare la possibilità di incappare in questo errore (anche se purtroppo esso si è ripresentato in estate per alcuni aspiranti docenti delle GPS).

Raccomandiamo quindi particolare attenzione nella compilazione della domanda, alla lettura di tutte le indicazioni, al controllo capillare del pdf generato dal sistema. Si tratta infatti di un documento importante, dal quale dipende la vita professionale di numerosi aspiranti.

Ricordiamo altresì che chi ha presentato domanda nel 2017 e compilato correttamente il modello per la scelta delle scuole in questo aggiornamento potrà modificare le scuole scelte nel 2017.

Graduatorie ATA terza fascia, quanti punti valgono i tuoi titoli. Speciale AGGIORNATO, tutte le FAQ

 

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO