Graduatorie ATA terza fascia, candidati non si ritrovano ma è confusione con 24 mesi. Le tre fasce

Stampa

Ci vengono segnalati alcuni casi di confusione nella consultazione delle graduatorie ATA di terza fascia: i candidati alla ricerca della propria posizione ‘finiscono’ in quelle di prima fascia, 24 mesi, per poi pensare di essere stati esclusi dalla procedura. L’Ufficio scolastico di Pesaro e Urbino ha fatto chiarezza.

L’AT di Pesaro e Urbino scrive: “Le graduatorie pubblicate su questo sito sono le permanenti provinciali di I fascia, pertanto gli utenti inseriti nelle graduatorie d’istituto di III fascia, per ritrovare la propria posizione, dovranno consultare i siti delle singole istituzioni scolastiche. Questo errata lettura costituisce il motivo per cui molti aspiranti non si trovano in graduatoria“.

Le pubblicazioni delle due graduatorie (ATA terza fascia e ATA 24 mesi) stanno di fatto coincidendo, portando confusione tra i candidati. E’ importante pertanto vedere con attenzione se si sta consultando la graduatoria corretta.

Avvisi graduatorie

Ecco la distinzione fra gli avvisi:

ATA terza fascia: elenco pubblicazioni aggiornato

24 mesi ATA provvisorie in aggiornamento

24 mesi ATA definitive in aggiornamento

Le tre fasce ATA

Ricordiamo le tre fasce ATA e il loro utilizzo:

Prima fascia, detta anche 24 mesi: sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti (24 mesi- articolo 554 del Decreto legislativo 297 del1994). Si utilizzano per le supplenze annuali e temporanee fino al termine delle attività didattiche le scuole utilizzano le graduatorie provinciali 24 mesi. Tali graduatorie sono aggiornate con cadenza annuale. In queste graduatorie possono iscriversi coloro che hanno prestato servizio per almeno due anni nei ruoli ATA. Dale stesse si attinge per le immissioni in ruolo.

Seconda fascia: sono presenti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico, elenchi provinciali ad esaurimento di Assistente Amministrativo, Assistente Tecnico, Cuoco, Infermiere, Guardarobiere (Decreto ministeriale 75 del 2001), elenchi provinciali ad esaurimento di addetto alle aziende agrarie (Decreto ministeriale 35 del 2004). Si utilizzano per le supplenze dopo che sono esaurite quelle di prima. Queste graduatorie sono chiuse e non sono quindi aperte a nuovi inserimenti.

Terza fascia: sono presenti i candidati in possesso dei titoli di accesso ai profili professionali previsti dal decreto ministeriale che viene emanato dal MI con cadenza triennale. Si utilizzano per le supplenze.

Stampa
Pubblicato in ATA

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur