Graduatorie ATA terza fascia 2021: esclusi i diplomandi di giugno, 22 aprile termine ultimo per conseguire i titoli

Stampa

Graduatorie ATA terza fascia: con il DM n. 50 del 3 marzo 2021 il Ministero ha stabilito per il periodo 22 marzo – 22 aprile 2021 la finestra temporale utile per la presentazione della domanda di inserimento/conferma/aggiornamento/depennamento, a seconda la situazione personale. Ci si può iscrivere per più profili, se in possesso del titolo di accesso.

I profili aperti sono: collaboratore scolastico, assistente ammnistrativo, cuoco, assistente tecnico, infermiere, guardarobiere, addetto alle aziende agrarie. Ecco i requisiti di accesso

Titolo di accesso entro il 22 aprile 2021

Qualunque titolo, sia di accesso che culturale, dovrà essere in possesso dell’aspirante entro il termine ultimo per la presentazione della domanda, cioè il 22 aprile 2021. Ne consegue che gli studenti del V anno delle scuole secondarie di II grado, così come aspiranti che conseguiranno il titolo in qualità di candidati esterni, che svolgeranno l’esame a giugno 2021, non potranno iscriversi in graduatoria.

Le graduatorie, aggiornate con il DM n. 50 del 3 marzo, avranno validità triennale: 2021/22, 2022/23, 2023/24. E nonostante potranno entrare in vigore solo dal 1° settembre 2021, il decreto non prevede inserimenti con riserva per venire incontro ad alcune situazioni contingenti.

Servizio valido solo fino al 22 aprile 2021

Anche il servizio potrà essere valutato solo fino al 22 aprile 2021, ma questa è una condizione comune a tutti gli aspiranti, per cui non si viene a creare disparità di trattamento. Eventuale servizio ancora valutabile per l’anno scolastico 2020/21 potrà essere fatto valere al prossimo aggiornamento.

Unico caso di inserimento con riserva

L’inserimento con riserva è previsto solo in un caso, esplicitato all’art. 2 comma 12 del decreto “I titoli di studio conseguiti all’estero sono validi, ai fini dell’accesso, solo se siano stati dichiarati equipollenti entro il termine di scadenza di presentazione della domanda o se entro il predetto termine sia stata presentata istanza di riconoscimento. In tale ultimo caso l’inserimento avviene con riserva e non produce effetto ai fini della stipula del contratto fino allo scioglimento della riserva stessa.”

Questo perché il titolo è comunque conseguito entro la data di scadenza per la presentazione della domanda, e il mancato riconoscimento può essere frutto di una lungaggine burocratica.

Graduatorie ATA terza fascia: domande online dal 22 marzo, requisiti di accesso, titoli, servizi. Tutte le FAQ

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 150€! Entro il 22/04…