Argomenti ATA

Tutti gli argomenti

Graduatorie ATA, le certificazioni linguistiche non valgono

WhatsApp
Telegram

Ecco quali sono i riferimenti normativi per la valutazione dei titoli di I e III fascia. Ricordiamo che si accede alla I fascia con un’anzianità di servizio di almeno due anni ovvero 23 mesi e 16 giorni prestato in posti corrispondenti al profilo professionale cui si richiede l’accesso, oltre ovviamente al possesso del corretto titolo d’accesso.

“Gentilissimi. Vi volevo chiedere Al raggiungimento dei 23 mesi e 16 giorni per l’inserimento in graduatorie prima fascia, il calcolo del punteggio è uguale a quello della  terza fascia o cambia? Se cambia come si calcolano. Il titolo C1 è valutabile?
Grazie per la gentile risposta.”

Tabelle valutazione I e III fascia

Le tabelle di valutazione titoli sono annesse ai bandi di reclutamento e naturalmente presentano delle differenze.

Per le graduatorie ATA permanenti (I fascia) occorre fare riferimento all’Allegato A annesso al bando ai sensi all’art. 554 D.Lvo 16.4.1994, n. 297 mentre per le graduatorie ATA di circolo e di istituto di III fascia occorre fare riferimento all’Allegato A annesso al D.M. 640/2017.

Infine si ricorda che le Certificazioni linguistiche (Livello C1) non sono oggetto di valutazione in entrambe le procedure di reclutamento.

Requisiti di accesso per ogni profilo ATA

Graduatorie III fascia ATA: i requisiti di accesso per ogni profilo

Graduatorie ATA 24 mesi: i requisiti d’accesso e tutti i titoli culturali

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur