Graduatorie Ata, Di Maio (Italia Viva): “Emendamento su proroga al 2022 non avrà seguito”

Stampa

Le attuali graduatorie di terza fascia Ata 2018/21 non saranno prorogate fino al 2021/22. Italia Viva aveva presentato un emendamento, ma il suo iter non avrà seguito nel decreto Milleproroghe.

Lo annuncia a Orizzonte Scuola, Marco Di Maio, deputato di Italia Viva: “Per quanto ci riguarda no, non daremo seguito”. Sulla digitalizzazione, Di Maio aggiunge: “Sì, possibile, ma non credo che questo si possa fare all’interno di un decreto Milleproroghe”.

Nel precedente aggiornamento del 2017, ricordiamo. le graduatorie di terza fascia ATA erano state già prorogate di un anno, a seguito delle numerose domande presentate dagli aspiranti supplenti.

Questo è testo dell’emendamento presente, che però non avrà seguito:

Le graduatorie di circolo e di istituto di III fascia del personale ATA vigenti per il triennio 2018/2021 conservano validità ed efficacia fino alla fine dell’anno scolastico 2021/2022. Ai sensi dell’articolo 8 del decreto ministeriale 430 del 13 dicembre 2000 il Ministro dell’istruzione provvede con proprio decreto alla definizione dei termini per la presentazione delle domande di aggiornamento delle graduatorie tramite procedura informatizzata; le nuove graduatorie sostituiscono integralmente quelle vigenti nel periodo precedente e hanno validità per il triennio scolastico 2022/2023, 2023/2024 e 2024/2025. 5.19.

Il provvedimento, dunque, non sarà approvato a meno di clamorosi ribaltimenti dell’ultim’ora. Dunque nelle prossime settimane ci sarà l’atteso aggiornamento delle graduatorie.

Graduatorie ATA terza fascia, a quale profilo puoi candidarti in base al titolo. Speciale AGGIORNATO, tutte le FAQ

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata