Graduatorie ATA, controlli punteggi. Adempimenti per falsa dichiarazione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

ATA: controllo punteggi. Cosa devono fare le segreterie a fronte di dichiarazioni false o di anomalie. 

Le indicazioni sono state fornite dall’ufficio Scolastico di Torino, ma possono essere di ausilio al lavoro di tutte le segreterie scolastiche. Avviene infatti che i controlli sui punteggi vengono effettuati in occasione del primo rapporto di lavoro.

Questo comporta un impegno di lavoro nel corso di tutto il triennio di vigenza delle graduatorie.

Dichiarazioni non veritiere

Nel caso di dichiarazioni non veritiere la scuola dovrà

  • dichiarare la decadenza del candidato se la dichiarazione riguarda un titolo di ammissione (previa comunicazione del procedimento di esclusione)
  • risolvere il contratto di lavoro stipulato
  • dichiarare non valido ai fini giuridici il servizio prestato
  • segnalare tempestivamente il nominativo alla Procura della Repubblica

Anomalie nei servizi

Vanno segnalate all’ufficio scolastico anomalie nei servizi:

per es.

  • servizio per un’ora settimanale, per cui risulta il regolare versamento dei contributi. In questo caso, di fatto, non c’è una dichiarazione non veritiera.
  • frazionamento delle ore fra più persone senza una motivazione
  • coincidenza tra il periodo di conseguimento del diploma e il periodo di svolgimento del servizio

Ricordiamo che

Graduatorie ATA: per i punteggi controllo va richiesto alla scuola capofila

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione