Graduatorie ATA e le tre fasce: come sono composte, come si passa da una all’altra, quando si aggiornano

WhatsApp
Telegram

Molti aspiranti si avvicinano per la prima volta in questi giorni alle graduatorie del personale ATA, che riguarda i profili di assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere, guardarobiere, addetto alle aziende agrarie e collaboratore scolastico. Tra qualche settimana si aggiornerà la terza fascia ATA, ma chi è inserito nella prima e seconda fascia? E come si passa dalla terza alla fascia più alta?

Prima fascia

E’ chiamata Graduatoria permanente o “ATA 24 mesi” ( 24 mesi anche non continuativi – prestato senza demerito -in posti corrispondenti al profilo professionale per il quale il concorso viene indetto e/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre)

E’ la graduatoria da cui vengono attinti i nominativi per le immissioni in ruolo e per le supplenze al 31 agosto o 30 giugno conferite dall’Ufficio Scolastico. La graduatoria viene rinnovata annualmente (di solito a marzo/aprile ogni USR pubblica il decreto relativo alla propria regione).

Per essere ammessi alle suddette graduatorie permanenti, i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
a) essere in servizio in qualità di personale ATA a tempo determinato nella scuola statale nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale, cui si concorre;
b) il personale che, eventualmente, non sia in servizio all’atto della domanda nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale, cui concorre, non perde la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale”, come sopra precisato, se inserito nella graduatoria provinciale ad esaurimento della medesima provincia e del medesimo profilo (per il profilo di CS) e negli elenchi provinciali per le supplenze (per i profili di AA – AT – CR – CO – GA – IF);

c) il personale che non si trovi nelle condizioni di cui alla precedente lettera a) né nelle condizioni di cui alla precedente lettera b) conserva, ai fini del presente bando, la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale” se inserito nella terza fascia delle graduatorie di circolo o di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre (AA – AT – CR – CO – GA – IF – CS);

Naturalmente requisito fondamentale per l’inclusione nelle graduatorie permanenti del personale ATA è un’anzianità di servizio di almeno due anni. Ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuativi (le frazioni di mese vengono tutte sommate e si computano in ragione di un mese ogni trenta giorni e l’eventuale residua frazione superiore a 15 giorni si considera come mese intero) Prestato in posti corrispondenti al profilo professionale cui si richiede l’accesso  e/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre.

Cosa s’intende per “profili dell’area immediatamente superiore”?

Significa che: un Assistente Amministrativo o Assistente Tecnico o Cuoco o Infermiere o Guardarobiere, oltre a includersi al profilo professionale cui concorre, può inserirsi anche come Addetto alle Aziende Agrarie o Collaboratore Scolastico, perché profili immediatamente inferiori.

Seconda fascia

In base ai DD.MM. 19.04.2001 n. 75 e 24.03.2004 n. 35 sono stati costituiti rispettivamente elenchi provinciali ad esaurimento per i profili professionali di assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere, guardarobiere e per l’inserimento/aggiornamento della graduatoria provinciale ad esaurimento di collaboratore scolastico nonché la costituzione di elenchi provinciali ad esaurimento per il profilo professionale di addetto alle aziende agrarie, per il conferimento di supplenze annuali (31 agosto) e temporanee fino al termine delle attività didattiche (30 giugno)

E’ ad esaurimento, non sono previsti nuovi ingressi. Vi accedeva con 30 giorni di servizio, anche non continuativi, nel profilo professionale richiesto.

Terza fascia

E’ quella in cui si inserisce chi è in possesso del titolo di studio previsto per l’accesso al singolo profilo (leggi tutto) o

  • chi è inserito nelle Graduatorie Permanenti per soli titoli del personale ATA ai sensi dell’Art. 554 del D.L.vo 297/94
  • e/o nell’elenco provinciale ad esaurimento o graduatoria provinciale ad esaurimento di collaboratore scolastico

e vuole cambiare provincia.

Non è necessario aver già lavorato, il servizio porta punteggio in più.

La terza fascia è utilizzabile solo per le supplenze, ma il servizio svolto sarà utile per raggiungere i 24 mesi utili per l’iscrizione in prima fascia.

Pertanto la terza fascia è il primo step per arrivare al ruolo nel profilo di interesse.

Aggiornamento ATA terza fascia 2021/23: tutte le FAQ

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito