Graduatorie ATA, come calcolare il servizio: le frazioni superiori ai 15 giorni vanno considerate dopo i mesi interi

WhatsApp
Telegram

Come si calcola il servizio svolto in qualità di personale ATA? Appena aggiornate le graduatorie ATA 24 mesi, prossimo anno si aggiorneranno quelle di terza fascia. Gli aspiranti fanno i calcoli sia per quelle pubblicate di recente della prima fascia che in vista dei prossimi aggiornamenti del prossimo anno.

Un punto che a volte manda in confusione gli aspiranti è il calcolo delle frazioni superiori ai 15 giorni che, come si sa, valgono quanto un mese intero, ma soltanto se risultano in avanzo rispetto al calcolo dei mesi.

Quindi, i candidati calcolano prima i mesi interi poi l’eventuale frazione che avanza.

Ad esempio, un cs ha supplenza dal 1° settembre al 17 marzo: si calcola i mesi fino a marzo e poi aggiunge la frazione superiore ai 15 gg di marzo, che vale comunque quanto un mese intero. Risultato: sei mesi + 18 giorni, 3,5 punti per lo stesso profilo.

Punteggio servizio graduatorie ATA

Si valutano:

0,50 punti al mese o frazione superiore a 15 gg per lo stesso profilo (es. AA per AA);

0,10 punti al mese per altro servizio (0,15 per i profili di collaboratore scolastico, guardarobiere, addetto alle aziende agrarie);

0,05 punti al mese o frazione superiore a 15 gg per servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali, regionali, provinciali o comunali, nei patronati scolastici o nei consorzi provinciali per l’istruzione tecnica (vale anche il servizio civile volontario).

Il punteggio si dimezza se prestato nelle scuole paritarie.

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri