Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Graduatorie ATA 24 mesi, scelta 30 scuole: meno istituti si selezionano, meno possibilità di supplenza

WhatsApp
Telegram

L’allegato G per la scelta delle 30 scuole degli aspiranti ATA in graduatoria 24 mesi sarà disponibile non appena le domande presentate entro il 18 maggio scorso saranno state valutate dalla commissione valutatrice. Il Ministero, con apposita nota, indicherà le tempistiche. 

Un lettore chiede:

Vorrei chiederLe cosa consiglia per la scelta delle scuole, se è preferibile metterne anche più distanti da casa oppure se restare nelle vicinanze, e su quale base viene assegnato eventuale ruolo o supplenza annuale (Punteggio?)

Per capire, meno scuole inserisco e meno possibilità ho di avere il ruolo?

L’allegato G serve per la scelta delle istituzioni scolastiche, in cui si richiede l’inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto di 1° fascia per l’a.s. 2022-23. Quindi si tratta di supplenze. Coloro che sono inseriti nelle graduatorie ATA 24 mesi concorrono infatti sia per il ruolo che per le supplenze (salvo chi non ha esplicitamente rinunciato alle supplenze).

Ciò significa che se si rientra nei contingenti si otterrà il ruolo, in caso contrario si potranno avere supplenze anche annuali, al 31 agosto 2023. Le supplenze vengono conferite sulla base del punteggio con lo scorrimento delle graduatorie.

Con la scelta delle scuole l’aspirante concorre alle supplenze da graduatorie di istituto. Si possono scegliere fino a 30 scuole, ma si può decidere di sceglierne meno. Meno scuole si inseriscono e, logicamente, meno possibilità si avranno di avere supplenze (non ruolo). L’aspirante dovrà valutare quali scuole poi effettivamente potrà raggiungere. Inutile, insomma, inserire scuole lontane se poi non si ha possibilità di raggiungerle e si è costretti a dover rifiutare. Ricordiamo che comunque per le supplenze conferite sulla base delle graduatorie di circolo e di istituto, la rinuncia ad una proposta contrattuale, o alla sua proroga o conferma, non comporta alcun effetto (dm 430/2000).

Quanto al ruolo, invece, dipende come si è detto dai contingenti. Sappiamo che dopo la mobilità ci sono oltre 27mila posti disponibili. La situazione è variegata tra province (qui le disponibilità residue). Molto dipenderà dal numero di ruoli che verranno autorizzati dal Mef.

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur