Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Graduatorie ATA 24 mesi: collaboratore sospeso per obbligo vaccinale può iscriversi. Contano i requisiti

WhatsApp
Telegram

Ogni anno si aggiornano le graduatorie ATA 24 mesi, dette anche di prima fascia. L’aggiornamento avviene generalmente in primavera. Al momento non sono note le date di quest’anno. Lo scorso anno il ministero ha emanato la nota il 31 marzo, mentre la domanda poteva essere presentata dal 23 aprile al 24 maggio.

Una lettrice chiede:

Un collaboratore sospeso perché non ha fatto il vaccino, ma ha maturato 24 mesi può iscriversi ad aprile in graduatoria 24?
Grazie

Come detto in premessa, non si conoscono al momento le date utili per la presentazione delle domande ATA 24 mesi.

Quanto invece alla domanda principale della nostra lettrice, riguardante l’obbligo vaccinale, il collaboratore scolastico sospeso può iscriversi alle graduatorie di prima fascia ATA.

Al momento in base al DL 26/11/21 la sospensione del personale scolastico potrà valere “non oltre il termine di sei mesi a decorrere dal 15 dicembre 2021”

La sospensione riguarda lo svolgimento dell’attività lavorativa.

Le due cose dunque non sono correlate, l’importante è invece che il lavoratore abbia maturato i requisiti richiesti per l’accesso alle graduatorie 24 mesi ATA, ovvero 24 mesi di servizio o 23 mesi e 16 giorni.

Nel periodo di maturazione dei requisiti non è possibile conteggiare l’eventuale periodo di sospensione.

Ricordiamo che non sappiamo ancora quali saranno le regole dal 16 giugno 2022 e soprattutto se l’obbligo vaccinale dovesse poi essere necessario per la presa di servizio in caso di nomina.

I requisiti per ATA 24 mesi

a) essere in servizio in qualità di personale ATA a tempo determinato nella scuola statale nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale, cui si concorre;

b) il personale che, eventualmente, non sia in servizio all’atto della domanda nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale, cui concorre, non perde la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale”, come sopra precisato, se inserito nella graduatoria provinciale ad esaurimento della medesima provincia e del medesimo profilo (per il profilo di CS) e negli elenchi provinciali per le supplenze (per i profili di AA – AT – CR – CO – GA – IF);

c) il personale che non si trovi nelle condizioni di cui alla precedente lettera a) né nelle condizioni di cui alla precedente lettera b) conserva, ai fini del presente bando, la qualifica di “personale ATA a tempo determinato della scuola statale” se inserito nella terza fascia delle graduatorie di circolo o di istituto per il conferimento delle supplenze temporanee della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre (AA – AT – CR – CO – GA – IF – CS);

Requisito fondamentale per l’inclusione nelle graduatorie permanenti del personale ATA , come già sottolineato, è un’anzianità di servizio di almeno due anni. Ovvero 23 mesi e 16 giorni, anche non continuativi (le frazioni di mese vengono tutte sommate e si computano in ragione di un mese ogni trenta giorni e l’eventuale residua frazione superiore a 15 giorni si considera come mese intero) Prestato in posti corrispondenti al profilo professionale cui si richiede l’accesso e/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre.

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur