Graduatorie assunzioni Trento, modificata retroattivamente modalità calcolo servizio

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato* – Per non smentire se stesso nella gestione degli ultimi 5 anni di governo della cosa pubblica, la Giunta Rossi realizza l’ennesima disparità di trattamento nella scuola , questa volta è toccato alla scuola dell’infanzia.

Il 13 agosto scorso vengono pubblicate le graduatorie per le assunzioni a tempo indeterminato nella scuola dell’infanzia. Si cambia modalità di calcolo del punteggio per gli anni di servizio prestato consentendo ad alcuni insegnanti di sorpassare le loro colleghe con più anzianità di servizio rispetto alla precedente posizione.

La gravità del fatto sta nella circostanza che il criterio applicato si rende ancora più iniquo per la retroattività della sua applicazione, negando quindi a docenti che avevano già acquisito un tipo di punteggio la legittima attesa dell’avanzamento di posizione in graduatoria con i criteri già in vigore prima. Inutile dire che anche questo atto amministrativo rientra perfettamente nella logica di gestione Rossi-Ferrario della scuola, che ha visto generare un contenzioso senza precedenti nell’ambito del comparto scuola. Ferrario e Rossi lasceranno una pesante eredità al prossimo governo nella gestione di tutte le problematiche; tutto ciò generato da una personalistica gestione del comparto e spesso un uso autoritario ed arrogante dell’autonomia.

Noi come componente del centrodestra abbiamo le idee chiare su cosa proporre ai nostri alleati come soluzioni nelle varie problematiche. Tutte proposte che partono da una logica di valorizzazione e coinvolgimento del personale scolastico e delle famiglie che sono soggetti attivi e fattivi del processo di formazione del cittadino. Non più soluzioni calate dall’alto e palesemente mirate a soddisfare interessi di settore e spesso anche lobbistici. La scuola deve ritornare a soddisfare solo l’esigenza formativa dei ragazzi in un ritorno di dialogo costruttivo tra i vari soggetti che la vivono nel quotidiano.

*Consiglieri provinciali Claudio Cia, Giacomo Bezzi, Alessandro Savoi

Versione stampabile
anief
soloformazione