Graduatorie ad esaurimento in un’unica provincia? Presto un incontro al Ministero

di Lalla
ipsef

Lalla – Dopo le anticipazioni di ieri della Gilda Cuneo, oggi è il turno della Cisl Scuola Lombardia: "l’Amministrazione ipotizza l’emanazione del provvedimento di aggiornamento nel mese di aprile", "deve comunque escludersi la possibilità di inserimenti in più di una provincia". Perchè i docenti non meritano di essere messi a parte delle grandi manovre (i precari hanno in sospeso la loro vita lavorativa e affettiva) da parte delle segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali? Non meritano di conoscere le loro strategie?

Lalla – Dopo le anticipazioni di ieri della Gilda Cuneo, oggi è il turno della Cisl Scuola Lombardia: "l’Amministrazione ipotizza l’emanazione del provvedimento di aggiornamento nel mese di aprile", "deve comunque escludersi la possibilità di inserimenti in più di una provincia". Perchè i docenti non meritano di essere messi a parte delle grandi manovre (i precari hanno in sospeso la loro vita lavorativa e affettiva) da parte delle segreterie nazionali delle organizzazioni sindacali? Non meritano di conoscere le loro strategie?

In attesa del piano segreto annunciato dal senatore Pittoni (Pittoni salverà i docenti del nord con un piano segreto) i docenti precari fremono nell’attesa di conoscere cosa sindacati, ministero e politici avrebbero deciso sul loro destino lavorativo.

E invece i sindacati nazionali tacciono (risentiamoci tra qualche settimana viene detto a chi tenta di mettersi in contatto con loro), solo le segreterie provinciali si lasciano sfuggire di un incontro a breve al MIUR per un approfondito esame, anche con l’apporto di esperti esterni, del complesso quadro giuridico che si delinea a seguito della sentenza 41 della Corte Costituzionale e della possibilità di aggiornamento delle graduatorie ad aprile (se non aprile, quando, risponderebbero i precari), escludendo la possibilità di inserimento in più di una provincia.

Ipotesi che, bisogna dirlo, è sempre stata nelle corde del MIUR e che solo lo Snals ha anticipato Interpretazione Snals sulle Graduatorie ad esaurimento a.s. 2011/12: una provincia a pettine, per tutti.

I precari aspettano di conoscere quali saranno le proposte formulate al tavolo del Ministero quando saranno chiamati a confrontarsi sulla delicata questione che interessa 220 mila persone.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione