Graduatorie ad esaurimento: tribunale dichiara illegittimo depennamento di una docente che non aveva presentato domanda di aggiornamento

WhatsApp
Telegram

Loredana Ferrantino – Un importante successo ottenuto dalla CISAL scuola di Taranto con l'impegno della segretaria provinciale di Taranto Loredana Ferrantino e dell’avvocato Simone Spinelli, legale della stessa organizzazione sindacale.

Loredana Ferrantino – Un importante successo ottenuto dalla CISAL scuola di Taranto con l'impegno della segretaria provinciale di Taranto Loredana Ferrantino e dell’avvocato Simone Spinelli, legale della stessa organizzazione sindacale.

Con sentenza del Giudice del Lavoro del Tribunale di Taranto Dott. Saverio Sodo datata 09.07.2015, l'iscritta al sindacato CISAL, Sig.ra Daniela Antonante, difesa dal legale S. Spinelli, ha ottenuto il reinserimento all'interno delle Graduatorie ad Esaurimento del personale docente della provincia di Taranto, dalle quali era stata illegittimamente cancellata nel 2011.

Il depennamento era avvenuto a seguito della dimenticanza, da parte della ricorrente, di aggiornamento della graduatoria permanente in cui era inclusa, nel 2009. Pur avendo richiesto il reinserimento nel 2011, questo le era stato negato dal CSA di Taranto. La docente di scuola primaria tesserata CISAL Scuola, ha potuto così ottenere oltre al reinserimento in GAE, anche il totale recupero del punteggio che aveva raggiunto nel 2011, rivalutato allo stato attuale.

La sentenza del Giudice S. Sodo, ampiamente motivata, è di particolare importanza poiché ribalta l'orientamento negativo che si era formato all' interno del Tribunale di Taranto in materia di esclusione dalle graduatorie e rappresenta altresì una nuova speranza per decine di docenti e ATA che a causa di un banale ritardo nella presentazione della domanda di aggiornamento, hanno subito il danno di dover ricominciare daccapo tutto l’iter dell’inserimento in graduatoria, a partire dalla seconda fascia d’istituto.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur