Graduatorie ad esaurimento. Tar dispone controlli in vista delle assunzioni

WhatsApp
Telegram

Il TAR dà ragione a cinque docenti precarie umbre, iscritte nelle graduatorie ad esaurimento di  Perugia, ed impone  il controllo dei titoli di docenti che lo scorso anno sono arrivate da fuori provincia ed hanno scavalcato in graduatoria molti docenti già iscritti.

Il TAR dà ragione a cinque docenti precarie umbre, iscritte nelle graduatorie ad esaurimento di  Perugia, ed impone  il controllo dei titoli di docenti che lo scorso anno sono arrivate da fuori provincia ed hanno scavalcato in graduatoria molti docenti già iscritti.

La richiesta di revisione degli atti era stata fatta per le docenti inserite dalla posizione 1 alla 185: dapprima il MIUR aveva opposto diniego per carenza di motivazione , ma il TAR ha giudicato il ricorso ammissibile per tutelare i propri diritti ed interessi legittimi verso chi si è inserito per la prima volta. Le cinque docenti potranno presentare ricorsi contro le immissioni in ruolo delle colleghe, qualora ci fossero delle incongruenze nei titoli.

Il problema è quanto mai sentito adesso, visto il nuovo sistema di reclutamento, che impone anche l'immissione in ruolo lontano da casa.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur