Graduatorie ad esaurimento: reinserimento in tempi record docente esclusa per non aver aggiornato

Di
WhatsApp
Telegram

red – Ancor prima della pubblicazione delle graduatorie ad esaurimento provvisorie, il giudice ordina il reinserimento di una docente esclusa dalle graduatorie ad esaurimento per non aver presentato, nei precedenti aggiornamenti, domanda nei termini imposti dal Miur.

red – Ancor prima della pubblicazione delle graduatorie ad esaurimento provvisorie, il giudice ordina il reinserimento di una docente esclusa dalle graduatorie ad esaurimento per non aver presentato, nei precedenti aggiornamenti, domanda nei termini imposti dal Miur.

Il ricorso, patrocinato dalla avv. Paola Cerrito per la Uil Scuola di Frosinone, è stato esamintato dal Giudice del lavoro di Frosinone che ha rilevato – come già in molte altre cause per lo stesso argomento – "La ricorrente ha chiesto di essere reinserita nella graduatoria ad esaurimento in ragione della previsione contenuta nell’art. comma 1 bis della legge 143/2004 che prevede che la permanenza dei docenti delle graduatorie permanenti avvenga su domanda dell’interessato e stabilisce che "a domanda dell’interessato, da presentarsi entro il medesimo termine, è consentito il reinserimento nella graduatoria, con il recupero del punteggio maturato all’atto della cancellazione"

Il Ministero sostiene che tale normativa non sia più applicabile da quando è intervenuta la legge 296/06 che ha trasformato le graduatorie da permanenti in ad esaurimento.

Per il giudice invece la norma della legge 143/2004 non è stata abrogata dalla successiva legge del 2006, pertanto ritiene di accogliere la domanda.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario infanzia e primaria incontri Zoom di supporto al superamento della prova scritta. Affidati ad Eurosofia