Graduatorie ad esaurimento: a Latina il Giudice riconosce l’inserimento in III fascia per una docente iscritta nell’a.a. 2008/09 al II anno di Scienze della formazione primaria

di Lalla
ipsef

inviato da Cisl Scuola Latina – Altra importante vittoria per la Cisl Scuola di Latina e per una docente di scuola primaria illegittimamente collocata in IV fascia delle Graduatorie ad Esaurimento della scuola primaria perché, in possesso di una prima laurea, veniva iscritta nell’a.a. 2008/09, con delibera del Consiglio di facoltà, direttamente al secondo anno del corso di laurea in scienze della formazione primaria.

inviato da Cisl Scuola Latina – Altra importante vittoria per la Cisl Scuola di Latina e per una docente di scuola primaria illegittimamente collocata in IV fascia delle Graduatorie ad Esaurimento della scuola primaria perché, in possesso di una prima laurea, veniva iscritta nell’a.a. 2008/09, con delibera del Consiglio di facoltà, direttamente al secondo anno del corso di laurea in scienze della formazione primaria.

Con provvedimento d’urgenza del 16 dicembre 2013, il Giudice del Lavoro di Latina ha integralmente accolto la tesi dell’Avv. Maria Rosaria Altieri e del Prof. Franco Maddalena, Segretario Provinciale della CISL Scuola di Latina, ritenendo non corretta l’interpretazione operata dall’Amministrazione scolastica del D.M. 42/2009. Infatti, sul presupposto che l’art. 2, comma 4, del precitato testo normativo consente l’inserimento in III fascia dei docenti iscritti al I anno del corso di laurea in scienze della formazione primaria nell’a.a. 2007/08, l’Ambito Territoriale ha collocato la docente in questione in IV fascia perché iscritta nell’a.a. 2008/09 al II anno del corso di laurea in scienze della formazione primaria

Ha ritenuto il Giudice del Lavoro come “tale interpretazione sia del tutto contraria allo spirito della legge in materia, che tende a privilegiare e quindi a collocare meglio in graduatoria coloro che hanno più titoli ed esperienza lavorativa. Il possesso di un titolo in più; il riconoscimento di crediti e di esami da parte del Consiglio di facoltà dell’Università, non può costituire un titolo di demerito, un handicap che si possa poi riverberare nell’inserimento delle Graduatorie ad Esaurimento. L’interpretazione dell’Amministrazione scolastica convenuta, oltre ad essere contraria alla ratio legis appare palesemente discriminatoria nei confronti di chi può vantare laurea precedente e crediti formativi (e viene perciò iscritto al II anno) rispetto a chi non ha potuto vantare crediti formativi idonei ed è stato iscritto al primo anno del corso.
L’interpretazione corretta appare perciò quella volta a riconoscere l’inserimento nella terza fascia a tutti coloro (e quindi anche alla ricorrente) che nell’anno predetto si sono iscritti per la prima volta al corso di laurea in scienza della formazione. In tal modo si rispetta correttamente lo spirito della legge che tende a valorizzare le esperienze professionali e i titoli conseguiti o conseguibili meglio collocando in graduatoria chi possa far valere tali titoli di merito
”.

Ritiene, ulteriormente, l’Avv. Altieri che l’iscrizione al secondo anno nell’anno accademico 2008/09, in virtù del riconoscimento dei crediti universitari, determina un’immatricolazione retrodatabile al primo anno, nell’anno accademico 2007-08, giusto disposto dell’art. 4, comma 2, del D.M. 42/2009.

Di conseguenza se uno studente è stato iscritto nell’anno accademico 2008/09, al secondo anno del corso di laurea in scienze della formazione primaria, deve aver conseguito un percorso didattico formativo per gli obiettivi qualificanti il corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria, venendosi pertanto a trovare nella medesima condizione di colui che nell’anno precedente, a.a. 2007/08, si è iscritto al primo anno del precitato corso di laurea.

Se questo è vero, il dato formale costituito dall’iscrizione al primo al corso di laurea in scienze della formazione primaria nell’anno accademico 2007-08 non può valere ad escludere dalla III fascia, chi ha frequentato corsi di laurea di pari qualificazione professionale, tanto da poter essere iscritto nell’anno accademico 2008-09 al secondo anno del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria: si tratta di studenti che, al pari di quelli iscritti al primo anno del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria nell’anno accademico 2007-08, conseguono l’abilitazione all’insegnamento nello stesso arco temporale e seguendo lo stesso iter universitario.

Prof. Franco Maddalena
Segretario Provinciale
CISL SCUOLA Latina

Versione stampabile
anief
soloformazione