Graduatorie ad esaurimento: Istanza di accesso agli atti

di Lalla
ipsef

Lalla – Riceviamo dal sen. Pittoni una traccia per formulare correttamente l’istanza di accesso agli atti. Ma il sindacato Anief ritiene che l’istanza, per poter essere accolta, debba essere motivata.

Lalla – Riceviamo dal sen. Pittoni una traccia per formulare correttamente l’istanza di accesso agli atti. Ma il sindacato Anief ritiene che l’istanza, per poter essere accolta, debba essere motivata.

Istanza di accesso agli atti ex art. 25 della Legge n. 241/90

"Premesso che ai sensi degli art. 399 e 401 del D.Lgs.vo n. 297/1994 il 50% delle immissioni in ruolo del personale docente di ogni ordine e grado è effettuato dal Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca mediante le graduatorie ad esaurimento (già graduatorie permanenti);

che ai sensi dell’art. 4 della Legge n. 124/99 le medesime graduatorie sono utilizzate dal Ministero per il conferimento delle supplenze;

che le predette graduatorie sono soggette con cadenza biennale ad integrazione ed aggiornamento effettuati sulla base dei titoli posseduti da ciascun docente di cui alla apposita tabella allegata alla Legge n. 143/2004;

che il sottoscritto/a è inserito nella graduatoria permanente della Provincia di classe di concorso …

che all’esito dell’integrazione e aggiornamento effettuato dai competenti uffici dal Ministero il sottoscritto/a risulta inserito in graduatoria nella posizione n. punti ….;

che dalla graduatoria resa pubblica dal Ministero il sottoscritto/a risulta preceduto dal Prof. (dalla Prof. dai Prof. ).

Tutto ciò premesso, il sottoscritto/a al fine di poter verificare la legittimità delle operazioni di integrazione ed aggiornamento della predetta graduatoria che è destinata ad essere utilizzate per le prossime immissioni in ruolo e per il conferimento delle supplenze e di poter tutelare i propri interessi che potrebbero essere stati gravemente lesi dall’attribuzione di punteggi erronei

CHIEDE

di poter avere accesso ed estrarre copia di tutta la documentazione relativa al Prof. (alla Prof. ai Prof.) sulla base della quale è stato attribuito al medesimo (alla medesima ai medesimi) il punteggio di …… al …… "

Il Sindacato ANIEF  ricorda invece che  “le istanze di accesso agli atti presentate ai sensi della Legge 241/1990 nel riguardare la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti devono necessariamente contenere la motivazione specifica, pena il diritto al rifiuto, al differimento o alla limitazione dell’accesso” e fa notare che l’istanza, così formulata, è di fatto errata, poichè fa riferimento a normativa non più in essere, infatti l’aggiornamento delle graduatorie è ormai triennale (come stabilito dal Dm n. 47 del 26 maggio 2011) e la tabella di valutazione dei titoli è stata delegificata con D.M. n. 27 del 15 marzo 2007.

Il comunicato Anief Gae e accesso agli atti: la richiesta deve essere motivata

Versione stampabile
anief
soloformazione