Graduatorie ad esaurimento. Fino a 30 punti per “altri titoli”

Di
WhatsApp
Telegram

red – In seguito alla pubblicazione delle graduatorie ad esaurimento provvisorie, molti docenti lamentano gli alti punteggi di colleghi, pensando erroneamente che i i punti valutabili per "altri titoli" siano 10. Come stanno le cose.

red – In seguito alla pubblicazione delle graduatorie ad esaurimento provvisorie, molti docenti lamentano gli alti punteggi di colleghi, pensando erroneamente che i i punti valutabili per "altri titoli" siano 10. Come stanno le cose.

Le graduatorie ad esaurimento per il triennio 2014/17 sono state aggiornate con la tabella, in uso ormai dal 2007 approvata con dm n. 27 del 15 marzo 2007 e integrata con dm n 78 del 25 settembre 2007 (legge n. 143 del 4 giugno 2004, integrata dalla legge n. 186 del 27 luglio 2004 e modificata dalla legge 27 dicembre 2006, n. 296)

Segui su Facebook le news del mondo della scuola

Per "altri titoli" è possibile acquisire fino a 30 punti

Per ogni titolo di studio di livello pari o superiore a quelli che danno accesso all’insegnamento di cui alla graduatoria e, relativamente alla laurea in scienze della formazione primaria e alla laurea in lingue straniere, in alternativa a quanto previsto ai punti C.9 e C10 (7), sono attribuiti punti 3

Per ogni abilitazione o idoneità all’insegnamento posseduta, in aggiunta al titolo valutato quale titolo di accesso ai sensi del punto A1) e, relativamente alla laurea in scienze della formazione primaria, in alternativa a quanto previsto al punto C.9), sono attribuiti punti 3

Per ogni titolo professionale conseguito in uno dei Paesi dell’Unione Europea, riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione ai sensi delle citate direttive comunitarie n. 89/48 CEE e n. 92/51 CEE e posseduto in aggiunta al titolo di accesso valutato ai sensi della lettera A, sono attribuiti punti 3

Per il dottorato di ricerca o diploma di perfezionamento equiparato per legge o per Statuto punti 12

Per la laurea in Scienze della formazione primaria, indirizzo per la scuola dell’infanzia:
limitatamente alla graduatoria relativa all’accesso ai ruoli del personale docente della scuola dell’infanzia se non utilizzata come titolo di accesso sono attribuiti punti 6

per la laurea in Scienze della formazione primaria, indirizzo per la scuola primaria: limitatamente alla graduatoria relativa all’accesso ai ruoli del personale docente della scuola primaria se non utilizzata come titolo di accesso e del personale educativo sono attribuiti punti 6

Per le lauree in Lingue straniere sono attribuiti punti 6

Valutazione diploma di specializzazione, master, corsi di perfezionamento

La tabella di valutazione dei titoli afferma

  • Per ogni Diploma di perfezionamento, Master universitario di I e II livello di durata annuale, (corrispondenti a 1500 ore e 60 crediti) con esame finale, coerente con gli insegnamenti ai quali si riferisce la graduatoria, (10) (11) (fino ad un massimo di tre ) sono attribuiti punti 3
  • Per ogni attestato di frequenza di corsi di perfezionamento universitario di durata annuale, con esame finale, coerente con gli insegnamenti ai quali si riferisce la graduatoria (10) (11) (fino ad un massimo di tre ) sono attribuiti punti 1

Può essere valutato un solo titolo per ciascun anno accademico e, complessivamente, compreso il Diploma di specializzazione universitario di durata pluriennale (individuato dalla sigla D.S.) possono essere attribuiti un max di 10 punti.

Nel dm n. 235 del 1° aprile 2014 il Miur precisa inoltre all’art.2 comma

"12. I titoli accademici, di cui ai punti C.5, C.6, C.7 e C.8 della tabella, sono valutati unicamente se rilasciati da Università statali o non statali legalmente riconosciute, italiane o della U.E..

13. I corsi di perfezionamento universitari di durata annuale, strutturati su 1.500 ore e 60 crediti, che si concludono con l’esame finale previsto dai rispettivi statuti universitari, coerenti con gli insegnamenti cui si riferisce la graduatoria, rientrano tra i titoli previsti dal punto C.7 della Tabella di valutazione dei titoli .

Il MIUR ha inoltre riproposto le FAQ ancora valide emanate nei precedenti aggiornamenti

7) D.: Qual è la differenza tra i titoli di cui al punto C.7 e C.8 della Tabella (All.2) che danno luogo, rispettivamente, a 3 punti e 1 punto?
R.: I corsi di perfezionamento o Master universitari di cui al punto C.7, corrispondenti a 1.500 ore e 60 crediti, sono titoli accademici previsti dalla legge 270/04 e si concludono con il rilascio di uno specifico diploma, mentre i corsi di perfezionamento, di cui al punto C.8, disciplinati dai regolamenti didattici delle Università, anche se di pari durata, si concludono con il rilascio di un semplice attestato di frequenza. Si precisa, riguardo alla relativa certificazione che, qualora i corsi siano organizzati da Consorzi interuniversitari, la stessa dovrà essere firmata dal Direttore del corso stesso. (ex FAQ 13 del 5 aprile 2007)

19) D.: I corsi di perfezionamento strutturati su 1.500 ore e 60 crediti, che si concludono con un esame finale, conseguono 3 punti ai sensi del punto C.7 della Tabella di valutazione dei titoli (All. 2)?
R.: Ad integrazione di quanto specificato nella FAQ n. 13, si precisa che la dizione contenuta al punto C.7 della Tabella di valutazione dei titoli (All.2) “Per ogni Diploma di perfezionamento,……” va intesa nel senso che ai fini dell’attribuzione dei 3 punti è richiesto il titolo che si consegue al termine del corso di perfezionamento. (ex FAQ 39 del 30 maggio 2007)

28) D. Come si valutano i Corsi di perfezionamento biennali (3000 ore e 120 CFU).
R. I corsi di perfezionamento biennali sono valutabili come i corsi di specializzazione universitari, in quanto ad essi equiparabili, in analogia a quanto specificato nella Tabella A – Titoli generali lettera C (nota 11), allegata al CCNI sulla mobilità del personale della Scuola, sottoscritto il 26/02/2014.
I suddetti corsi devono comunque avere durata biennale essere comprensivi di esami specifici per ogni materia nel corso dei singoli anni ed essersi conclusi con un esame finale. (dalla nota prot. 9662 del 18 dicembre 2012)

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito