Graduatorie ad esaurimento, decisioni rimandate a fine aprile

di Lalla
ipsef

red – Comunicato dell’Ufficio Stampa Pd informa che il ministro Gelmini incontrerà una delegazione bipartisan dei 60 parlamentari che chiedono di investire il Parlamento della complessa questione dell’aggiornamento delle graduatorie. L’incontro avverrà entro la seconda decade di aprile; fino ad allora, commenta l’on. Fallica (Fds) " non saranno assunte iniziative unilaterali che non tengano conto anche del dibattito parlamentare in materia".

red – Comunicato dell’Ufficio Stampa Pd informa che il ministro Gelmini incontrerà una delegazione bipartisan dei 60 parlamentari che chiedono di investire il Parlamento della complessa questione dell’aggiornamento delle graduatorie. L’incontro avverrà entro la seconda decade di aprile; fino ad allora, commenta l’on. Fallica (Fds) " non saranno assunte iniziative unilaterali che non tengano conto anche del dibattito parlamentare in materia".

" – Siamo fiduciosi -. Lo dicono i deputati Tonino Russo (Pd) e Pippo Fallica (Fds) che oggi hanno incontrato il ministro dell’Istruzione, in riferimento alla vicenda dell’aggiornamento delle graduatorie.
La scorsa settimana i due avevano consegnato al ministro Gelmini una lettera, sottoscritta da 60 deputati di varie forze parlamentari, riguardo alla vicenda dei trasferimenti dei docenti in una provincia diversa da quella di provenienza.

“È stato un incontro breve e cordiale – spiega Tonino Russo – si è convenuto, considerati i febbrili lavori di queste settimane, di tenere l’incontro, con una delegazione dei 60 sottoscrittori, entro la seconda
decade di aprile.

“Fino ad allora – sottolinea l’on. Fallica (Fds) – non saranno assunte iniziative unilaterali che non tengano conto anche del dibattito parlamentare in materia”.

“Il ministro Gelmini, inoltre, si è mostrato disponibile rispetto alle tematiche da noi sollevate nella missiva. Crediamo – concludono – che i contenuti e lo spirito della sentenza della Corte Costituzionale n. 41 del 9 febbraio 2011 avranno modo di essere pienamente rispettati”."

Versione stampabile
anief
soloformazione