Graduatorie ad Esaurimento: circa 7.000 insegnanti potrebbero reinserirsi per supplenze e ruolo, ecco quando

Stampa

Le graduatorie ad esaurimento, altra cosa rispetto alle GPS graduatorie provinciali per le supplenze e le graduatorie di istituto, prevedono un aggiornamento triennale, con ulteriori finestre temporali tramite le quali, a seguito di interventi legislativi specifici, è possibile sciogliere eventuali riserve o presentare titoli di specializzazione sul sostegno come accaduto nel 2020. Quando il prossimo aggiornamento GaE? Chi ha diritto ad essere (re)-inserito?

Graduatorie ad esaurimento

Definizione

Le graduatorie ad esaurimento, meglio note come GaE, sono elenchi comprendenti docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento e ivi inseriti prima che queste diventassero “ad esaurimento” nel 2006, cioè chiuse a nuovi inserimenti [a meno di riaperture speciali avvenute negli anni a seguire].
Le graduatorie ad esaurimento sono provinciali e sono aggiornate con cadenza triennale.
L’ultimo aggiornamento delle GaE è avvenuto nel corso del 2018/19 per il triennio scolastico successivo 2019/20, 2020/21, 2021/22.

Quante fasce

Le graduatorie ad esaurimento sono strutturate in quattro fasce:
  • nella prima fascia erano inseriti i docenti che all’atto della costituzione delle graduatorie risultavano iscritti nelle graduatorie per soli titoli (cosiddetto doppio canale);
  • nella seconda fascia erano inseriti i docenti che all’atto della costituzione delle graduatorie, oltre al requisito dell’abilitazione, avevano maturato 360 giorni di insegnamento;

I e II fascia sono esaurite, cioè tutte i docenti sono stati assunti a tempo indeterminato. Oggi le graduatorie ad esaurimento sono costituite da III e IV fascia.

  • nella terza fascia sono iscritti coloro che nel corso degli anni hanno conseguito l’abilitazione all’insegnamento e si sono potuti inserire.
  • la quarta fascia è stata istituita nel 2012.  Il Miur l’aveva chiamata “fascia aggiuntiva alla III”, per non evocare spettri di antichi ricorsi, poi per “per fini pratici”, IV fascia delle Graduatorie ad esaurimento.

Comprende i docenti che negli anni 2008/09, 2009/10 e 2010/11 hanno conseguito l’abilitazione dopo aver frequentato:

  • i corsi biennali abilitanti di secondo livello ad indirizzo didattico – COBASLID;
  • il secondo e il terzo corso biennale di secondo livello finalizzato alla formazione dei docenti di educazione musicale delle classi di concorso 31/A e 32/A e di strumento musicale nella scuola media della classe di concorso 77/A;
  • i corsi di laurea in scienze della formazione primaria.

GaE – Immissioni in ruolo e supplenze

Le Graduatorie ad esaurimento sono utilizzate annualmente per il 50% dei posti destinato alle immissioni in ruolo (restante 50 alle graduatorie di merito concorsuali).

Le GaE sono utilizzate per l’attribuzione delle supplenze residue dopo le procedure di immissione in ruolo (quindi dopo la call veloce)
  • fino al 31 agosto

e per l’attribuzione delle supplenze in organico di fatto

  • fino al 30 giugno .

In caso di esaurimento o incapienza delle stesse, in subordine:
• si procede allo scorrimento delle GPS.

In caso di esaurimento o incapienza delle GPS:
• sono utilizzate le graduatorie di istituto

Quindi una supplenza al 31 agosto o 30 giugno potrà ancora essere attribuita da graduatorie di istituto, qualora siano state scorse senza successo sia le GaE che le GPS.

GPS e Graduatorie di Istituto – Cosa sono

Decreto 23-06-2020

Nel Giugno-Luglio del 2020 i docenti già inseriti in GaE presentarono istanza di inclusione a pieno titolo nelle graduatorie ad esaurimento, di aggiornamento dei titoli di riserva, di inclusione negli elenchi del sostegno o negli elenchi relativi ai metodi didattici differenziati.

D.M. n. 36 del 23 giugno 2020

Graduatorie ad esaurimento – Quando il prossimo aggiornamento

Il prossimo aggiornamento sarà nel 2022, e varrà per il triennio scolastico successivo, 2022/23, 2023/24, 2024/25. In tal modo ci sarà un allineamento a quello delle graduatorie provinciali per le supplenze [GPS] di prima e seconda fascia, quindi II e III fascia di istituto.
Ricordiamo che nella prima fascia delle graduatorie di istituto sono inseriti i docenti presenti nelle graduatorie ad esaurimento.

Al prossimo aggiornamento, ai docenti già inseriti, verrà data dunque la possibilità di presentare nuovi titoli e servizi per aumentare il proprio punteggio.

Chi non ha presentato domanda di aggiornamento GaE per il triennio in corso può reinserirsi alla prossima “finestra”

Le GaE sono chiuse a nuovi inserimenti (a meno di specifici ricorsi), non è possibile far parte degli elenchi anche se in possesso di abilitazione, anche se eventualmente in possesso di punteggi superiori ai docenti già inseriti. L’ultimo tentativo di riapertura GaE a tutti i docenti in possesso di abilitazione, dello scorso anno, è stato bocciato. Ascani: riapertura GaE per i docenti abilitati? No, aggrava i problemi

Nei prossimi aggiornamenti, secondo l’attuale normativa, sono possibili solo re-inserimenti.

Coloro che per qualsivoglia motivazione, non hanno presentato domanda di aggiornamento GaE per il triennio in corso, quindi 2019/20, 2020/21 e 2021/22, potranno reinserirsi, a seguito di propria istanza, in occasione del prossimo aggiornamento/finestra temporale nel 2022, che avrà validità per gli anni 2022/23, 2023/24 e 2024/25.

Si tratta di circa 7.000 docenti. La stima è stata comunicata dal Ministero ai sindacati subito dopo l’ultimo aggiornamento: sui 73.000 docenti a sistema, nel 2019 sono pervenute solo 66.000 domande. Naturalmente è impossibile dire oggi se tutti e 7.000 saranno ancora interessati alle GaE (magari sono già entrati in ruolo da altro canale, oppure non più interessati all’insegnamento).

La decisione del Ministero è scaturita dalle numerose pronunce giurisdizionali che hanno visto soccombere l’Amministrazione, che hanno stabilito il diritto dei docenti iscritti e cancellati ai sensi della legge 143/2004 di reinserirsi nelle graduatorie divenute ‘ad esaurimento’.

Il punteggio del docente reinserito, a meno di ulteriori titoli acquisiti e dichiarati nella futura istanza di inserimento, rimarrà il medesimo maturato all’atto della cancellazione.

GaE Graduatorie ad esaurimento, Cassazione: docente che non ha prodotto domanda di aggiornamento può sempre reinserirsi

GaE e diplomati magistrale

Le GaE della scuola secondaria di I e II grado contano ormai pochi iscritti, mentre più numerosi sono gli elenchi di infanzia e primaria in seguito al contenzioso dei docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/02. Una vicenda che ad oggi rimane ancora in piedi. Diplomati magistrale, Anief: mantengono inserimento nelle GaE e supplenze. Consiglio di Stato rigetta istanza di revoca del Ministero

Non è quantificabile il numero degli insegnanti interessati alla prosecuzione del contenzioso.

GPS – Elenchi aggiuntivi

Tutti coloro che acquisiranno l’abilitazione o il titolo di specializzazione sul sostegno entro il 1° luglio 2021 avranno la possibilità di richiedere l’inserimento in elenchi aggiuntivi alle GPS di prima fascia, cui si attinge in via prioritaria rispetto alla seconda fascia.

Attenzione: stiamo parlando di Graduatorie provinciali per le supplenze, cosa ben diversa dalle Graduatorie ad esaurimento. Per approfondire, leggi qui:

GPS graduatorie docenti, prossimi inserimenti nel 2022. Cosa si può fare nel 2021

Stampa

Concorso STEM Orale e TFA Sostegno? Preparati con CFIScuola