Graduatorie ad esaurimento: chi non ha mai insegnato potrebbe rimanere fuori dalle immissioni in ruolo?

WhatsApp
Telegram

L'ipotesi è avanzata dal Corriere.it e va accolta alla pari di tutte quelle che si succedono in questi giorni, in cui il decreto è ancora in bozza e che potrebbe ancora essere modificato entro venerdì 27 febbraio, quando è prevista la presentazione in Consiglio dei Ministri.

L'ipotesi è avanzata dal Corriere.it e va accolta alla pari di tutte quelle che si succedono in questi giorni, in cui il decreto è ancora in bozza e che potrebbe ancora essere modificato entro venerdì 27 febbraio, quando è prevista la presentazione in Consiglio dei Ministri.

Le graduatorie ad esaurimento non saranno svuotate del tutto? Questa sembra essere l'ipotesi che trova maggiore credito nelle ultime ore. Il Ministro Giannini, intervenendo sul palco della Festa del PD ha dichiarato: "Le intenzioni non sono cambiate, il dibattito ci ha consentito di aggiustare il tiro"

Su questa frase, in mancanza di altre indicazioni, non mancheremo di scervellarci per l'intera settimana.

Intanto il Corriere.it, in un articolo di oggi avanza un'altra ipotesi, ancora non presa in considerazione in questi giorni.

"Nel piano della Buona scuola c'era la previsione di una maxi immissione in ruolo, entro il primo settembre 2015, dei 149 mila precari nelle Gae, le graduatorie a esaurimento, con la previsione di chiuderle definitivamente. Dopo il censimento messo a punto dal Miur, i calcoli e le valutazioni sono cambiati.

Almeno 20 mila persone non hanno mai messo piede in un'aula nella loro vita, e quindi saranno quasi sicuramente esclusi dalle immissioni in ruolo. L'obiettivo è rispettare quanto i tecnici e politici al lavoro sul testo hanno sempre sostenuto: «Dobbiamo dare alla scuola ciò di cui ha bisogno, non pensare esclusivamente al destino dei precari».

Non commentiamo, non è il momento. Accogliamo questa, come le altre lette in questi giorni, come ipotesi alle quali si sta lavorando.

Il punto della situazione

 

Immissioni in ruolo. Sole24Ore: graduatorie ad esaurimento svuotate secondo necessità. Organico funzionale: 5 insegnanti in più a infanzia e primaria, 2 per le secondarie

Dal 2016 immissioni in ruolo nella scuola solo per concorso pubblico

150 mila assunzioni. Infanzia e primaria meno problemi per esaurire graduatorie. Ma rischio mobilità territoriale

Graduatorie ad esaurimento: chi non ha mai insegnato potrebbe rimanere fuori dalle immissioni in ruolo?

 

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur