Graduatorie ad esaurimento, Anief: docenti esclusi vanno reinseriti per legge

Stampa

Anief – L'ANIEF conquista anche il Tribunale del Lavoro di Catania nella tutela dei diritti dei docenti cancellati dalle Graduatorie a Esaurimento per non averprodotto domanda di aggiornamento e ottiene l'immediato reinserimento di una docente che era stata cancellata dal MIUR nel 2011. 

Anief – L'ANIEF conquista anche il Tribunale del Lavoro di Catania nella tutela dei diritti dei docenti cancellati dalle Graduatorie a Esaurimento per non averprodotto domanda di aggiornamento e ottiene l'immediato reinserimento di una docente che era stata cancellata dal MIUR nel 2011. 

Gli Avvocati Fabio Ganci,Walter Miceli ed Emilio Magro danno una nuova lezione al Ministero dell’Istruzione in tribunale con un’Ordinanza di totale accoglimento che condanna l’Amministrazione per aver illegittimamente escluso i docenti cancellati dalle GaE senza possibilità di essere reinseriti all'atto deisuccessivi aggiornamenti. 

Il Giudice del Lavoro di Catania, infatti, concordando con le posizioni patrocinate con estrema perizia dai legali Anief, rileva pianamente come“l’art. 1 comma 1-bis. D.L. 7 aprile 2004, n. 97 aggiunto dalla legge di conversione 4 giugno 2004, n. 143, prevede la possibilità di"reinserimento nella graduatorie, con il recupero del punteggio maturato all'atto della cancellazione", ove i docenti interessati facciano domanda"entro il medesimo termine".

La norma va interpretata, come affermato dalla costante giurisprudenza amministrativa formatasi sul punto, nel senso che“l'omessa domanda è sanzionata con l'esclusione dalle graduatorie, ma essa non è comunque assoluta potendo gli interessati, nel termine poi assegnato per ifuturi aggiornamenti delle graduatorie, dichiarare di volervi nuovamente figurare (Consiglio di Stato sez. IV 14/07/2014 n. 3616)” ed evidenzia che “nel caso in esame la ricorrente era stata cancellata dalla graduatoria per non avere tempestivamente inviato la domanda di aggiornamento per gli anni 2011-2013, ma la sanzione dell’esclusione dalla graduatoria […] non potrebbe, comunque, essere definitiva avendo il docente la possibilità di esserereinserito in graduatoria con la presentazione delle domande per i futuri aggiornamenti”.

Il Ministero dell'Istruzione ha, quindi, posto in essere un vero e proprio illecito non permettendo, nel rispetto della normativa, ai docenti che avevanomancato di produrre domanda all'atto di uno dei periodici aggiornamenti delle Graduatorie, il loro reinserimento in corrispondenza degli aggiornamentisuccessivi. Ancora una volta vittoria completa per l'ANIEF, dunque, che in questa lunga battaglia al fianco dei docenti cancellati dalle GaE anche nellaprovincia di Catania, si è sempre schierata in prima linea per costringere il MIUR al pieno rispetto della normativa e dei loro diritti.

9 giugno 2016                                                                                                                                            

Ufficio Stampa Anief

www.anief.org

 

 

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata