Graduatorie ad esaurimento: anche a Brindisi reinserimento per ordine del giudice

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Anche la UIL Scuola Brindisi, dopo l’ANIEF al Tar Lazio, ci segnala un provvedimento del giudice del lavoro di reinserimento nelle Graduatorie ad esaurimento valide per il triennio 2014/17.

Anche la UIL Scuola Brindisi, dopo l’ANIEF al Tar Lazio, ci segnala un provvedimento del giudice del lavoro di reinserimento nelle Graduatorie ad esaurimento valide per il triennio 2014/17.

Le Ordinanze Ministeriali hanno sempre negato a quanti avessero saltato un aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento, e così anche il dm n. 235 del 1° aprile 2014. Arrivano adesso i primi segnali da parte della Giustizia Ammnistrativa.

Oggi la segnalazione da parte del sindacato Anief della sospensione, per la terza volta, del D. M. 235/14 di aggiornamento delle graduatorie voluto dal ministro Giannini, per cui altri 200 ricorrenti ottengono dal Tar Lazio il reinserimento nelle graduatorie di mezza Italia. A seguire il comunicato della UIL Brindisi, secondo cui il Tribunale di Brindisi, anche a seguito delle pronunce favorevoli ottenute dall’Avv. Emiliano Caliolo presso la Corte d’Appello di Lecce, cambia rotta.: dopo anni di dinieghi infatti, con ordinanze rese in data 28/08/2014, il tribunale ordina all’Ufficio Scolastico territorialmente competente l’immediato reinserimento nelle graduatorie ad esauirmento, per il triennio 2014/2017, degli aspiranti depennati in precedenza.

Si tratta di un’importante vittoria, soprattutto in considerazione dell’annunciato piano straordinario di assunzioni per il 2015/16, che potrebbe portare allo svuotamento delle Graduatorie ad esaurimento.
Immissioni in ruolo. Nel 2015/16 90% va alle Graduatorie ad esaurimento: 148mila assunti

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri