Graduatorie ad esaurimento, aggiornamento: chi non può inserirsi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Libero Tassella – Il Ministero pubblicherà nei prossimi giorni il decreto per l’aggiornamento 2019/22 delle Graduatorie ad esaurimento. 

Entro il 24 aprile si concluderanno le operazioni propedeutiche.

Aggiornamento graduatorie ad esaurimento: le novità

Le novità, che presenterà il decreto, saranno le seguenti:

  • possibilità di trasferirsi in province in cui le graduatorie sono già vuote
  • possibilità di reinserimento per i docenti depennati per non aver presentato domanda di aggiornamento
  • valutazione servizio sezioni primavera docenti scuola dell’infanzia e primaria

Docenti che non possono né iscriversi per la prima volta né reinserisi

1) Non possono reinserirsi in Gae i docenti con Diploma magistrale che sono stati depennati dalle Gae a seguito di sentenza di merito.

2) Non possono inserirsi in Gae i docenti già di ruolo.

3) Non possono reinserirsi in Gae i docenti presenti in graduatoria in più classi di concorso, ma che hanno maturato l’immissione in ruolo in una di queste classi e per le altre sono stati depennati

4) Non possono inserirsi in Gae coloro che per il passato avevano i requisiti e non hanno mai fatto la domanda per inserirsi.

5) Non possono inserirsi in Gae i docenti neolaureati o i non abilitati di terza fascia.

6) Non possono inserirsi in Gae i docenti abilitati di seconda fascia (a meno che non si tratti di un reinserimento, secondo le indicazioni che forniamo in questo articolo Graduatorie ad esaurimento: chi può reinserirsi. Chiarimenti

Si ricorda che la Graduatoria ad esaurimento  è chiusa dal 2007 (Legge 296/2006) e che negli anni successivi è stata riaperta, solo per alcune categorie di docenti, in seguito a precisi interventi legislativi.

Tutte le schede sull’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento

Versione stampabile
anief banner
soloformazione