Graduatorie ad esaurimento 2014: precisazioni su preferenze Q ed R. Risolti i problemi di compilazione

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Indicazioni su quando vanno segnate le preferenze Q ed R nel modello di aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento su Istanze on line dal 14 aprile al 10 maggio 2014.

red – Indicazioni su quando vanno segnate le preferenze Q ed R nel modello di aggiornamento delle Graduatorie ad esaurimento su Istanze on line dal 14 aprile al 10 maggio 2014.

Precisazione lettera R: I figli, anche se naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati, sono considerati a carico di ciascun genitore se fino alla scadenza del termine di presentazione della domanda, non hanno un reddito complessivo superiore ad 2.840,51 €.

La definizione di "figlio a carico" infatti non è di tipo fiscale (circostanza che potrebbe anche variare), ma fa riferimento al nucleo familiare, e infatti non è insolito che docenti coniugi, inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento, possano beneficiare entrambi della suddetta preferenza.
I vantaggi? La precedenza qualora dopo aver applicato il principio della maggiore anzianità di iscrizione nella medesima graduatoria, si passi alle preferenze

A parità di merito e di titoli la preferenza è determinata: 
a) dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia  coniugato o meno; 
b) dall’aver prestato lodevole servizio nelle amministrazioni pubbliche; 
c) dalla più giovane età, ai sensi dell’art.3, comma 7, della legge n.127/1997, come  modificata dall’articolo 2 della legge 16 giugno 1998, n.191.

La lettera R è una preferenza soggetta a scadenza, pertanto va indicata ad ogni aggiornamento, anche nel caso di domanda di sola permanenza.

Seguici su Facebook, news in tempo reale

Precisazione lettera Q: può segnare la preferenza Q il docente che abbia svolto servizio per non meno di un anno alle dipendenze del Ministero della Pubblica istruzione.

“Non meno di un anno” significa che sono sufficienti 5 mesi e 16 giorni di servizio o un servizio continuativo dal 1 febbraio agli scrutini di fine anno, secondo quanto riconosciuto dalla Legge 124/99.

Sono validi solo i servizi svolti nella scuola statale; non possono essere considerati ai fini della preferenza i servizi svolti nelle scuole paritarie, legalmente riconosciute, pareggiate, nelle scuole primarie parificate o nelle scuole di infanzia autorizzate.

Precisazioni voce “Aver prestato servizio senza demerito nelle amministrazioni pubbliche”: può indicare questa preferenza chi ha svolto servizio in amministrazioni pubbliche diverse dalla scuola (amministrazione regionale, provinciale, enti locali ecc.) e non sia stato oggetto di sanzioni disciplinari durante l’espletamento dell’incarico. La dicitura “il servizio è stato reso senza demerito” è di solito riportato sui certificati di servizio.

N.B. Risolti problemi di compilazione

Nei primi giorni in cui il modulo era presente on line (dal 14 aprile) la compilazione era risultata difficile perchè il sistema chiedeva anche per la  Q ed R indicazioni che nulla avevano a che fare con preferenza (ente, numero atto, data). Il Ministero, dopo numerose segnalazioni, ha sistemato la sezione, adesso facilmente fruibile. 

Tutte le Guide sulle Graduatorie ad esaurimentoCalcola punteggio servizio e titoli

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio