Graduatorie ad esaurimento 2014: per il Miur concorso 2012 superato non vale 3 punti, di parere diverso la Gilda

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Per l’Amministrazione il superamento delle prove del concorso indetto con DDG n. 82 del 24 settembre 2012 non può essere considerato "idoneità" e dunque non porta ulteriore punteggio ai candidati già inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento. Attesa conferma nelle FAQ. Va tuttavia precisato che nell’incontro è emersa una distinzione tra vincitori e "potenziali vincitori". 
Tutte le guide e le risposte ai quesiti Calcola il punteggio di servizio e dei titoli

red – Per l’Amministrazione il superamento delle prove del concorso indetto con DDG n. 82 del 24 settembre 2012 non può essere considerato "idoneità" e dunque non porta ulteriore punteggio ai candidati già inseriti nelle Graduatorie ad esaurimento. Attesa conferma nelle FAQ. Va tuttavia precisato che nell’incontro è emersa una distinzione tra vincitori e "potenziali vincitori". 
Tutte le guide e le risposte ai quesiti Calcola il punteggio di servizio e dei titoli

La tabella di valutazione dei titoli allegato 2 al dm n. 235 del 1° aprile 2014 conferisce 3 punti "Per ogni abilitazione o idoneità all’insegnamento posseduta, in aggiunta al titolo valutato quale titolo di accesso"

Posto che il concorso 2012 non conferisce l’abilitazione per coloro che hanno partecipato solo con il titolo di studio (l’abilitazione sarà conferita contestualmente all’immissione in ruolo), il superamento delle prove e il collocamento dei candidati oltre il numero dei posti messi a bando, non conferisce neanche idoneità, in quanto non contemplata nel bando.

Si consideri infatti che, a differenza del concorso 1999, il concorso indetto con DDG n. 82 del 24 settembre 2012 è stato bandito per un numero determinato di posti per ciascuna classe di concorso.

Seguici su Facebook, news in tempo reale

Dall’incontro del 14 aprile 2014 tra Ministero e sindacati è emerso che l’Amministrazione non è intenzionata a riconoscere dunque i 3 punti che gli iscritti nelle graduatorie ad esaurimento vorrebbero richiedere come "compenso" per il superamento delle prove.

Di parere diverso la Gilda degli Insegnanti, "Per la ns. Delegazione invece, poiché la validità dell’ ultimo concorso è triennale e dato che non tutti coloro che sono in posizione utile x essere decretati vincitori stipuleranno un contratto a tempo indeterminato con decorrenza dal prossimo 1° settembre, va rivista tale posizione, proprio perché un elevato numero di potenziali vincitori continuerà ad aver diritto alla permanenza nelle Graduatorie e, di conseguenza, il punteggio ivi previsto non può non essere attribuito. "

Molto probabilmente la risposta definitiva del Ministero sarà formalizzata nelle FAQ che saranno diffuse nei prossimi giorni. Nel frattempo è già possibile presentare la domanda attraverso Istanze on line. Il decreto

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur