Graduatorie ad esaurimento 2014: intollerabile malfuzionamento del sistema. Il consiglio di OS.it: cautela nell’inoltro della domanda

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Il Miur aveva fatto sapere nelle scorse settimane di aver scelto per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento un sistema molto potente, ma alla resa dei conti, già dal primo giorno di apertura, le segnalazioni di malfunzionamenti, bug, errori di sistema sono così tante da farci dubitare della perfezione del sistema. Il nostro consiglio è di attendere ancora qualche giorno prima di inoltrare la domanda.

red – Il Miur aveva fatto sapere nelle scorse settimane di aver scelto per l’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento un sistema molto potente, ma alla resa dei conti, già dal primo giorno di apertura, le segnalazioni di malfunzionamenti, bug, errori di sistema sono così tante da farci dubitare della perfezione del sistema. Il nostro consiglio è di attendere ancora qualche giorno prima di inoltrare la domanda.

Vero è infatti che se il sistema è disponibile dal 14 aprile, a quella data avrebbe dovuto essere perfetto e il personale docente ed educativo avrebbe dovuto impiegare solo il tempo necessario alla lettura della guida predisposta dal Ministero e alla compilazione della domanda, ma ormai sappiamo che non è andata così.

Tra l’altro, ci informa il sindacato Cisl, le risposte ottenute finora alle segnalazioni sono state "di verifiche e controlli" che al momento lasciano il tempo che trovano.

Il sindacato prosegue " Noi siamo sempre stati e restiamo favorevoli alla progressiva informatizzazione di procedure per rendere più semplice e diretto il rapporto fra cittadino utente e amministrazione, nell’ottica di una riduzione delle cosiddette “molestie burocratiche”: proprio per questo non possiamo tollerare che si ottenga come in questo caso l’effetto esattamente opposto, con l’aggravante data dall’impossibilità, per chi patisce i disagi di un disservizio, di poterne individuare il diretto responsabile. "

Toni più smorzati per il momento dalla FLC CGIL che parla di "qualche difficoltà su Istanze on line" e segnala

  • nel quadro E0: è considerato come già dichiarato il servizio per il 2011/12
  • nell’elenco delle classi di concorso erano presenti codici "estranei" e che le stesse non presentavano alcun ordine
  • nella compilazione delle preferenze Q ed R è richiesta la documentazione come invece previsto solo per altre preferenze
  • nel caso di trasferimento della domanda è possibile selezionare solo la regione e non la provincia

Ha invece le idee ben chiare la Gilda "Il periodo previsto per l’inoltro delle istanze, inoltre, risulta troppo breve perché tra il 10 aprile e il 10 maggio ci sono numerose festività. Se il Miur non dovesse risolvere le difficoltà tecniche in tempi rapidi chiediamo la possibilità di inoltrare le domande anche in forma cartacea”.

A questo punto, oltre a sembrare già quasi scontata una proroga, riteniamo di dover consigliare cautela nell’inoltro della domanda, se non addirittura di attendere ancora qualche giorno, o comunque di verificare che esso sia andato a buon fine (con stampa dati corrispondente a a quanto dichiarato e ricevuta mail nella casella di posta).

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur