Graduatorie ad esaurimento 2014 17: sarà riconosciuto il servizio militare non in costanza di nomina?

di Lalla
ipsef

red – I lettori ci chiedono se, alla luce delle sentenze favorevoli, il Ministero abbia preso in considerazione la possibilità di prevedere la valutazione, al prossimo aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento, il servizio militare svolto non in costanza di nomina.

red – I lettori ci chiedono se, alla luce delle sentenze favorevoli, il Ministero abbia preso in considerazione la possibilità di prevedere la valutazione, al prossimo aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento, il servizio militare svolto non in costanza di nomina.

Il dm 44/11 (l’ultimo decreto di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento) prevedeva " Il servizio militare di leva ed i servizi sostitutivi assimilati per legge sono valutati solo se prestati in costanza di nomina.", confermando la disposizione dei precedenti decreti.

Seguici su Facebook, news in tempo reale

Avverso tale disposizione sono stati presentati numerosi ricorsi (impossibile quantificarne il numero), con esiti diversi, molte sentenze favorevoli e qualcuna negativa.

Il 24 febbraio scorso le Organizzazioni sindacali hanno avuto un primo incontro al Miur, durante il quale è stato chiesto loro di far pervenire le loro osservazioni sulle temariche dell’aggiornamento. Non ci risulta che l’argomento sia stato affrontato.

I docenti interessati ritengono si tratti di "un atteggiamento discriminatorio tra chi è stato costretto a fermarsi per un anno servendo lo stato, e chi ha potuto lavorare perchè non ha prestato il servizio di leva obbligatorio".

Aggiornamento Graduatorie ad esaurimento e di istituto: l’iter comincerà probabilmente ad aprile 2014

Versione stampabile
anief anief
soloformazione