Graduatorie 2017/20: Miur ha fatto il possibile per i docenti con riserva nelle GaE non inseriti nella I fascia di istituto

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’On. Marzana (M5S) aveva presentato, in data 31 luglio una interrogazione parlamentare per chieder la proroga dei tempi di presentazione delle domande relative alle graduatorie di istituto per quei docenti che, pur essendo inseriti in GaE con riserva in virtù del diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02, non si ritrovavano invece nella corrispondente I fascia delle graduatorie di istituto.

La risposta del Miur arriva il 6 ottobre, quando le graduatorie sono definitive in quasi tutte le province di Italia e i Presidi hanno già attribuito numerose supplenze.

Il Miur – si legge nella risposta – ben consapevole delle esigenze e delle problematiche indicate dall’On.le interrogante, è intervenuto fornendo agli uffici operativi apposite indicazioni.

Cosa ha fatto il Ministero:

  • con avviso del 30 giugno 2017 le scuole hanno avuto tempo fino al 13 luglio per la convalida delle domande. La presentazione del modello B di conseguenza è stata spostata al 25 luglio.
  • con nota del 20 luglio 2017 è stata data comunicazione agli USR che gli aspiranti presenti nella prima fascia delle GI per effetto dell’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento sono vincolati a mantenere le sedi del precedente triennio anche nel caso in cui, per diversi motivi, queste sedi fossero presenti solo sulle posizioni di seconda e terza fascia.
  • È stato, inoltre, precisato che si sono verificati casi di alcuni aspiranti inseriti nelle graduatorie ad esaurimento tardivamente per effetto di pronunce giurisdizionali e anche nelle graduatorie di istituto di seconda e/o terza fascia del triennio 2014/2017, ma non nella prima fascia, che per il triennio 2017/2020 hanno cambiato la scuola di riferimento rispetto al triennio precedente. Pertanto, al fine di ripristinare l’esatta posizione dell’aspirante nel precedente triennio, è stato comunicato un blocco nelle funzioni del portale POLIS di inserimento del modello B, invitando l’aspirante a recarsi presso la scuola di riferimento per regolarizzare la propria posizione.
  • A tal fine sarebbe stata effettuata, a cura del sistema informativo, la cancellazione della domanda che l’aspirante ha presentato per il triennio 2017/ 2020, in modo da consentire alla scuola competente del precedente triennio di acquisire la domanda dalla scuola a cui era stata erroneamente presentata. Infine, la scelta delle sedi è stata ulteriormente prorogata al 26 luglio.
  • è stata data la possibilità di presentare il modello B cartaceo

Secondo il Ministero, tali disposizioni rispondonono alle domande poste dall’On. Marzana, avendo fornito precise indicazioni in merito alla posizione dei docenti inseriti con riserva nelle graduatorie ad esaurimento rispetto alle graduatorie di istituto.

Versione stampabile
anief
soloformazione