Graduatoria interna di istituto: il riconoscimento del servizio pre ruolo e la continuità per il docente soprannumerario

di Giulia Boffa
ipsef

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Graduatoria interna di istituto: la continuità per il docente soprannumerario. Chiarimenti per la scuola
Scuola
– Docente di sostegno scuola secondaria di primo grado. Nell’a. s. 2013/14 ottiene il trasferimento, nella scuola AA del comune di ZZ, con domanda condizionata in quanto perdente posto presso la scuola BB del comune  XX . Nell’a. s. 2014/15 ha chiesto il rientro nella scuola AA di precedente titolarità, non lo ha ottenuto, ma è stata soddisfatta per altra sede avendo ottenuto il trasferimento nella scuola CC del comune XX. Ai fini della compilazione della graduatoria per l’individuazione di eventuali soprannumerari la scuola CC inserisce la docente in coda poiché il trasferimento è da considerare volontario (CCNI mobilità ART. 23  punto A, comma 11 nota 2). Quesito: la docente conserva il punteggio per la continuità nella scuola (7 anni) punto C della tabella di valutazione dei titoli o tale punteggio si azzera per la scuola CC restando valido solo in caso di rientro nella scuola AA? leggi tutto

Graduatoria interna di istituto: contrazione di organico e priorità delle precedenze. Chiarimenti per il Dirigente
Dirigente Scolastico
  – Se nella graduatoria interna d’istituto ci sono due docenti e tutte e due usufruiscono della legge 104, di cui una per se stessa (comma 1 art. 3) e l’altra per il genitore (comma 3 art. 3), CHI DELLE DUE PERDE LA TITOLARITA’ IN CASO DI PERDENTE POSTO o DI COMPLETAMENTO DELLA CATTEDRA PRESSO ALTRA SEDE? Preciso che le due docenti sono titolare nello stesso Comune X  e anche il genitore di una delle due è residente nello stesso Comune X della sede di residenza e titolarità della figlia.leggi tutto

Graduatoria interna di istituto: il riconoscimento del servizio pre ruolo
Scuola
– Vorrei sapere come valutare nella graduatoria interna d’istituto il pre-ruolo di 3 anni come ata, il ruolo per 6 anni come ata per un prof che dal 2006_2007 è passato di ruolo come docente itp nella secondaria di secondo grado. Grazie leggi tutto

Graduatoria interna: se l’ultimo arrivato rientra nell’art 7 del CCNI deve essere escluso dalla graduatoria
Felice
– Sono un docente di sostegno AD00   entrato in ruolo nell’anno scolastico 2013/2014 e trasferito nella sede attuale, il paese di residenza, l’anno scolastico 2014/2015. Ho handicap superiore ai 2/3 risultante dalla certificazione INPS e ASL e  quindi beneficiario dell’art. 21 della legge 104/92. Ho presentato domanda al dirigente scolastico, munita di tutte le certificazioni, per non essere inserito nella graduatoria per l’individuazione dei perdenti posto. Il Dirigente scolastico ha pubblicato la graduatoria e il mio nome lo ha distaccato dagli altri con la noticina  titolare A.s. 2014/2015- escluso dalla graduatoria ai sensi dell’art. capo III del CCni  sulla mobilità”.  In un primo momento mi sembrava tutto a posto, ma invece proprio ieri mi ha dichiarato perdente posto e verbalmente mi ha detto  i soggetti con un solo anno di titolarità, in caso di contrazione di posti sono perdenti posto”, quindi sono stato invitato a produrre domanda di trasferimento. Leggendo l’art. 7 del CCNI e la documentazioni sanitaria in mio possesso tutti mi danno ragione, ma non trovo quanto dettomi dal Dirigente. Vi chiedo  cortesemente di farmi sapere, considerato che nella mia scuola vi è contrazione di un solo posto e gli insegnanti di sostegno siamo in cinque, se l’assunto del Dirigente è corretto o se invece, come tutti sostengono, non debbo essere trasferito perché in possesso dei requisiti citati. Grazie.leggi tutto

Graduatoria interna: assegnazione provvisoria e continuità del servizio
Scuola
– UN ASS. TECNICO HA MATURATO 4 ANNI( 10/11, 11/12,  12/13,  E 13/14)di  servizio sede( comune) di attuale titolarità, (punto e) scheda soprannumerari. Nell’anno scol 2014/15 il dipendente ottiene il trasferimento in un istituto diverso ma dello stesso comune. Ai fini della compilazione della grad. interna di istituto al punto E il dipendente si è attribuiti p. 16 in quanto ha lavorato in istituti diversi ma dello stesso comune senza soluzione di continuità, come da tabella CCNL. SI PONE IL QUESITO Se al dipendente nell’anno 15/16 ottiene l’assegnazione provvisoria presso altro comune rispetto a quello di titolarità, nella grad interna 2016/17  il dipendente oltre a perdere la continuità nella scuola di  attuale titolarità ( punto D ) della scheda, perderà anche quella relativa alla sede ( comune) di attuale titolarità ( punto E) della scheda, cioè i 16 punti maturati negli anni precedenti? Sicuri   di un Vostro riscontro , si pongono distinti saluti.
leggi tutto

la sezione della graduatoria interna di istituto

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione