Graduatoria interna di istituto per insegnanti di ruolo penalizza chi svolge un dottorato

Stampa

La Sen. Manuela Serra M5S ha presentato una interrogazione parlamentare sulla penalizzazione subìta dagli insegnanti di ruolo che decidono di specializzarsi con un dottorato di ricerca, nelle graduatorie interne di istituto ai fini dell’individuazione del sovrannumerario.

La Sen. Manuela Serra M5S ha presentato una interrogazione parlamentare sulla penalizzazione subìta dagli insegnanti di ruolo che decidono di specializzarsi con un dottorato di ricerca, nelle graduatorie interne di istituto ai fini dell’individuazione del sovrannumerario.

I docenti che si specializzano, che ottengono una borsa di studio o che fanno un dottorato di ricerca, perdono la posizione nella graduatoria d’istituto per recuperarla soltanto l’anno successivo.

È quanto previsto dal contratto collettivo nazionale integrativo concernente la mobilità del personale docente, educativo ed ATA per l’anno 2014/2015.

“Questo periodo di congedo straordinario non viene valutato ai fini dell’attribuzione del punteggio relativo alla continuità del servizio nella stessa scuola.” Lo afferma la senatrice del Movimento 5 Stelle in Commissione Istruzione e Cultura, Manuela Serra.

“l’insegnante in congedo – continua la senatrice – non solo non matura punteggio ma, nel momento in cui fa rientro a scuola, viene inserito in fondo alla graduatoria d’istituto per ritrovare la propria posizione solo all’inizio dell’anno scolastico successivo.”

La frequenza del corso di dottorato di ricerca costituisce un’occasione di aggiornamento e specializzazione del docente e, allo stesso tempo, consente il miglioramento della sua professionalità. Le acquisizioni di nuove competenze da parte dell’insegnante si traducono in nuove risorse di cui fruiranno gli studenti, i quali beneficeranno di una migliore offerta formativa.

“Per questi motivi – conclude la Serra – è stato necessario presentare un’interrogazione in Commissione al fine di conoscere quali provvedimenti il ministro Giannini intende adottare, affinchè venga garantita la continuità di punteggio e un trattamento più equo per quei docenti in congedo temporaneo per la frequenza di corsi di dottorato di ricerca e/o di specializzazione post lauream.”

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur