Graduatoria interna istituto: cattedra orario esterna e legge 104, si perde continuità dopo trasferimento da sostegno a materia

Stampa

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Cattedra Orario Esterna: se costituta nello stesso comune può essere attribuita anche a docente con 104, escluso dalla graduatoria interna di istituto

Antonella – Sono beneficiaria della legge 104 per mia figlia e sono ultima in graduatoria per la classe di concorso A042 informatica in un istituto tecnico economico. Lo scorso anno si è creata una COE con 3 ore esterne che hanno assegnato a me pur essendo fuori graduatoria, perché hanno detto che cosi erano le disposizioni ministeriali (premetto che insegno in quella scuola dal 2004 sempre con cattedra interna). Quest’anno nel mio Istituto si è ripresentata la stessa situazione ma con 8 ore esterne e 10 interne. Il sindacato a cui mi sono rivolta dice che lo scorso anno non ero io che dovevo prendere la COE ma il collega prima di me. Come posso risolvere quest’anno questa situazione? Grazie del chiarimento che vorrete fornirmi.

Graduatoria interna di istituto: il docente trasferito da materia a sostegno nella scuola di titolarità perde il punteggio di continuità

Lorella – Sono una docente immessa in ruolo il primo settembre 1987. Nello scorso anno scolastico ho frequentato, con esito finale positivo, il corso di specializzazione per il sostegno didattico agli alunni con disabilità, riservato al personale appartenente alle classi di concorso in esubero. Con la mobilità ho chiesto ed ottenuto il passaggio al sostegno. Il punteggio maturato con il mio precedente servizio come deve essere valutato per la graduatoria interna di Istituto?  Anticipatamente ringrazio e saluto

Punteggio di continuità: si perde in seguito a trasferimento volontario

Daniele – Mi sono trasferito da 2 anni , dopo 30 di servizio in un’altra scuola, e mi trovo il punteggio per  la continuità didattica completamente azzerato. E’ giusto così ? La mia collega, con meno anni di servizio, mi supera abbondantemente solo per un punteggio di continuità didattica altissimo ( più di 80 punti ). E’ normale così ? Grazie

Chiedilo a Lalla

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur