Graduatoria interna di istituto: calcolo servizio pre ruolo, ruolo con retrodatazione giuridica, su sostegno. Consulenza per segreterie scolastiche

Stampa

Calcolo del punteggio per la graduatoria interna di istituto: calcolo del servizio pre ruolo (anche per i docenti di sostegno) e il punteggio da attribuire all’anno di ruolo con retrodatazione giuridica.

Calcolo del punteggio per la graduatoria interna di istituto: calcolo del servizio pre ruolo (anche per i docenti di sostegno) e il punteggio da attribuire all’anno di ruolo con retrodatazione giuridica.

CALCOLO DEL SERVIZIO PRE RUOLO

La valutazione del servizio pre-ruolo nella mobilità a domanda (trasferimenti) viene effettuata per intero, ovvero si attribuiscono 3 pp. per ogni anno effettivamente prestato indipendentemente dal numero di anni prestati.

Nella mobilità d’ufficio e quindi nelle graduatorie interne di istituto, invece, viene effettuata nella seguente maniera:

i primi 4 anni sono valutati per intero (3 pp. per ogni anno effettivamente prestato), il periodo eccedente i 4 anni è valutato per i 2/3 (due terzi).

Esempi:

Nel caso della mobilità a domanda: il docente che ha prestato 6 anni di servizio pre ruolo, ha diritto, per tale servizio, all'attribuzione di punti 18 derivanti dal seguente calcolo: 6 anni x 3 punti = 18 punti.

Nel caso della mobilità d’ufficio e quindi nelle graduatorie interne di istituto: il docente che ha prestato 6 anni di servizio preruolo, ha diritto, per tale servizio, all'attribuzione di punti 16 derivanti dal seguente calcolo:

primi 4 anni (valutati per intero) 4 anni x 3 punti = 12 punti
rimanenti 2 anni (valutati due terzi) 2 anni x 2 punti = 4 punti
TOTALE: 16 punti.

COME CALCOLARE GLI ANNI DI PRE RUOLO NEL SOSTEGNO

Sappiamo molto bene che si dice sempre che gli anni svolti sul sostegno vadano raddoppiati. Ciò infatti vale sia per gli anni di pre ruolo, sia per quelli di ruolo.

Bisogna però stare attenti a questi due vincoli:

  • il primo è che gli anni sul sostegno devono essere stati svolti in possesso del titolo di specializzazione;
  • il secondo è che bisogna essere ATTUALMENTE TITOLARI SU POSTI DI SOSTEGNO.

Facciamo quindi degli esempi per capire meglio.

DOBBIAMO CALCOLARE GLI ANNI DI PRE RUOLO AD UN DOCENTE CHE È ATTUALEMNTE SU POSTO DI SOS (ES. AD00 I GRADO)

Tale docente ha svolto 2 anni pre ruolo nella A043 e due anni di pre ruolo nel sostegno con titolo di specializzazione.
Gli anni svolti sulla materia andranno calcolati “normalmente” assegnando 3 pp. per ogni anno (totale 6 pp).
Quelli svolti nel sostegno vanno invece raddoppiati pertanto si attribuiscono 6 pp. per ogni anno (totale 12 pp.).
TOTALE 18 pp.

NOTA BENE

Ovviamente anche qui vige la regola dei primi 4 anni calcolati per intero e i successivi per i 2/3, quindi bisogna stare attenti non solo a raddoppiare ESCLUSIVAMENTE gli anni di pre ruolo svolti sul SOS con titolo di specializzazione, ma anche a controllare bene se tali anni sono stati svolti nei PRIMI 4 anni oppure successivamente (se svolti infatti dopo i primi 4 anni si raddoppiano sempre, non però per intero ma sui 2/3).

Se invece lo stesso docente sempre titolare su posto di sostegno avesse svolto degli anni di pre ruolo solo sulla disciplina oppure sul SOS ma senza titolo di specializzazione, allora nessuno di tali anni avrebbe il raddoppio di punteggio.

Stessa cosa ovviamente vale per il docente che non è titolare su posto di sostegno ma che ha svolto anni di pre ruolo sul SOS (anche se con titolo di specializzazione): anche in questo caso nessuno di tali anni avrebbe il raddoppio di punteggio in quanto il docente è titolare sulla disciplina e non su posto di sostegno.

Segui su Facebook le news della scuola e partecipa alle conversazioni. Siamo in 183mila

CALCOLO DEGLI ANNI DI RUOLO CON RETRODATAZIONE GIURIDICA

Si premette che l’anno di ruolo coperto da un servizio di almeno 180 gg. è valutato nel trasferimento a domanda e nella graduatoria interna di istituto 6 pp. per ogni anno prestato.

Qui ovviamente non c’è la regola dei primi 4 anni per intero e i successivi per i 2/3. Gli anni di ruolo valgono sempre per intero.

L’anno di ruolo però non necessariamente ha una coincidenza di nomina giuridica ed economica.

Tra gli anni di ruolo, infatti, esistono anche quelli con retrodatazione giuridica ovvero viene riconosciuto un servizio di ruolo che precede la decorrenza economica per cui si pensa che solo da quest’ultima dovrebbe scaturire l’assegnazione dei 6 pp. per ogni anno prestato.

Non è sempre così.

Nell’anno di retrodatazione giuridica il docente non sempre non è in servizio, potrebbe infatti esserlo per una supplenza (ha firmato il contratto a tempo indeterminato ma di fatto non è in servizio con sede assegnata dall’UST ecc. ma con incarico di supplenza).

Come calcolare questi anni?

La differenza di calcolo consiste nel sapere in quale ruolo è stato prestato questo servizio e per quanto tempo.

Infatti, se il docente ha prestato servizio come supplente per almeno 180 gg. allora tale anno è valutato per intero ovvero 6 pp. al pari del ruolo “economico”.

Se invece non è stato svolto alcun servizio oppure è stato svolto per meno di 180 gg., a questo anno devono essere attribuiti 3 pp.

Ma nel primo caso (servizio svolto per almeno 180 gg.) bisogna stare attenti che tale supplenza sia stata svolto NELLO STESSO RUOLO DI ATTUALE APPARTENENZA DEL DOCENTE:

se il docente è stato assunto con nomina giuridica nella scuola primaria ma ha svolto i 180 gg. come supplente nella scuola dell’infanzia (o in altro ruolo diverso quindi da quello di attuale appartenenza), non è possibile attribuire i 6 pp. ma tale anno verrà valutato 3 pp. (ovvero come se non avesse svolto servizio). Stessa cosa ovviamente vale per I e II grado.

Altra cosa da tenere presente è che qualora a tale anno fossero assegnati i 3 pp. questi vanno tenuti separati dal calcolo dagli anni di pre ruolo.

Esempio: 1 anno di retrodatazione giuridica senza servizio e 5 anni di pre ruolo
1 anno di ruolo retrodatato senza servizio o servizio in altro ruolo rispetto a quello dell’immissione: pp. 3
5 anni di pre ruolo: primi 4 anni 4×3= 12; 5° anno 1X2= 2
TOTALE = 17 pp. (3+14)

Particolare potrebbe essere il caso del docente che è attualmente di ruolo nel I o nel II grado e ha svolto servizio nell’anno di retrodatazione giuridica in una classe di concorso diversa da quella di attuale appartenenza:
per esempio attualmente in ruolo nella A051 con anno di retrodatazione giuridica con servizio di almeno 180 gg nella A052 o A050.

In questo caso l’anno di retrodatazione giuridica varrà per intero ovvero 6 pp. perché svolto sempre all’intero dello stesso ruolo. È uno dei motivi per cui nei passaggi di cattedra gli anni valgono sempre per intero e non vengono mai dimezzati.

È utile infine precisare che se l’anno di retrodatazione giuridica deriva dalla restitutio in integrum operata a seguito di un giudicato, sarà valutato sempre per intero ovvero 6 pp. anche se non coperto da un servizio di almeno 180 gg.

Servizio di consulenza di OrizzonteScuola.it per docenti e segreterie scolastiche. Su www.chiediloalalla.orizzontescuola.it la sezione Graduatorie interne di istituto

Se sei un insegnante invia il quesito a [email protected]

Per le segreterie scolastiche [email protected]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur