Graduatoria interna d’istituto: nessuna differenza tra i docenti arrivati da movimenti diversi, passaggio di ruolo solo dopo anno di prova

Print Friendly and PDF

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Graduatoria interna di istituto: nessuna differenza tra i docenti titolari nella scuola in seguito a movimenti diversi

Anna – Il docente che ottiene il passaggio di cattedra in un altro istituto, nella graduatoria interna viene comunque dopo chi  ha ottenuto il semplice  trasferimento? Anche se ha un punteggio maggiore? Quindi ha  buone possibilità di essere dichiarato soprannumerario? Grazie in anticipo.

Passaggio di ruolo: si deve svolgere anno di prova anche se riguarda la stessa disciplina o tipologia di posto

Antonio –  Sono un insegnante di sostegno alle medie, la mia materia è educazione fisica, immesso in ruolo il 01/09/2014, volevo sapere se posso chiedere il passaggio alle superiori sulla materia o sul sostegno senza dover di nuovo svolgere l’anno di prova. Grazie

Trasferimento da sostegno a posto comune: il docente che lo ottiene può chiedere l’anno successivo di essere trasferito di nuovo sul sostegno

Antonia  –  Sono un’insegnante di scuola primaria che il precedente anno scolastico ha chiesto trasferimento da posto di sostegno a posto comune. Vorrei sapere se l’anno prossimo eventualmente volessi, potrei chiedere di ritornare su posto di sostegno. Effettuare quindi nuovamente il passaggio. Grazie

Trasferimento volontario: può essere disposto solo rispettando le richieste fatte dal docente nella domanda

Pasquale – Ho ottenuto un trasferimento interprovinciale da Roma a Napoli su ambito. Nella mia domanda di trasferimento avevo chiesto di non essere utilizzato su cattedre di comuni diversi. Nella mail del 20 luglio da parte del MIUR, in cui mi comunicavano l’ottenuto trasferimento vi è solo il nome della scuola in cui ho preso servizio il 1 settembre. Fino a stamattina nessuna comunicazione che facesse pensare ad un incarico in più scuole. Al momento dell’assegnazione classi scopro che dovrei completare 6 ore in un istituto lontanissimo in un altro comune. E miracolosamente oggi pomeriggio mi arriva una mail datata 31 agosto del CSA di Napoli, inviatami dalla segreteria della mia scuola, in cui mi si dice che ho 12 ore nella scuola dove ho già preso servizio, e che pensavo fosse l’unica, e 6 in altro comune. A questo punto mi chiedo è possibile fare questo? Possono assegnarmi due scuole su comuni diversi nonostante io abbia espressamente richiesto nella domanda di trasferimento la mia volontà di non voler insegnare su scuole di comuni diversi? Grazie

Chiedilo a Lalla

Print Friendly and PDF

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia