Graduatoria interna di istituto, punteggio per i figli: da quando spetta e sino a quale età

WhatsApp
Telegram

Graduatorie interne di istituto e attribuzione punteggio per i figli. Quanti punti? Sino a quando spettano? Rispondiamo ad alcuni quesiti giunti in merito in redazione.

Graduatoria interna di istituto

Le graduatorie interne di istituto sono predisposte dai dirigenti scolastici per le diverse tipologie di posto e classi di concorso esistenti a scuola, ai fini dell’individuazione dell’eventuale perdente posto, in caso di contrazione di organico.

I punteggi sono attribuiti in base alla tabella A (con le precisazioni riguardanti i trasferimenti d’ufficio), allegata all’Ipotesi di CCNI 2023/25, e sono relativi a:

  • anzianità di servizio;
  • esigenze di famiglia (intese nella graduatoria interna di istituto come esigenze di non allontanamento);
  • titoli generali. 

Punteggio figli

La tabella A, sezione A2 – punti B e C, prevede quanto segue:

  • per ogni figlio di età inferiore a sei anni P. 4
  • per ogni figlio di età superiore ai sei anni, ma che non abbia superato il diciottesimo anno di età ovvero per ogni figlio maggiorenne che risulti totalmente o permanentemente inabile a proficuo lavoro P. 3

Il punteggio, come leggiamo nella nota 8 alla tabella di valutazione, è attribuito anche per i figli che compiono i sei anni o i diciotto tra il 1 gennaio e il 31 dicembre dell’anno in cui si effettuano i trasferimenti. Considerato che l’anno in cui si effettuano i trasferimenti (a domanda e d’ufficio) è il 2023, spettano:

  • 4 punti per i figli che compiono (o hanno già compiuto) i 6 anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2023;
  • 3 punti per i figlio che compiono (o hanno già compiuto) i 18 anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2023.

Quesiti

Quesito 1:

Buona sera, mio figlio compie 18 anni il 15 marzo 2023. Se, nella mia scuola, la scadenza di consegna della dichiarazione ai fini della graduatoria interna, viene fissata prima della predetta data di nascita, avrò comunque diritto al mantenimento dei 3 punti?

Il punteggio le spetta a prescindere dalla scadenza che sarà fissata, in quanto il medesimo (punteggio) va attribuito, come detto sopra, per i figli che compiono (o hanno già compiuto) 18 anni tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2023. 

Quesito 2:

Buongiorno, sono un’insegnante della scuola di secondo grado, ho avuto il mio primo figlio il giorno 20/02/2023. Nella compilazione della domanda per le graduatorie interne vorrei inserire tale informazione per ottenere 4 punti. Mi è stato però detto che il bambino è nato nel 2023, non nel 2022, per cui i 4 punti non spettano. È corretto quanto mi è stato riferito dall’ufficio?

I 4 punti le spettano, in quanto la tabella prevede l’attribuzione del punteggio per l’esistenza dei figli. Pertanto, essendo suo figlio nato prima della scadenza dei termini per la presentazione delle istanze di mobilità, termine ultimo per il conseguimento dei titoli che danno punteggio, non le possono essere negati.

Quesito3:

Mio figlio compirà 19 anni il prossimo 23 aprile. Mi spettano i tre punti nella graduatoria interna di istituto?

No, il punteggio non le spetta, in quanto suo figlio compie non 18 ma 19 anni nell’anno in cui si effettuano i trasferimenti.

Graduatoria interna di istituto docenti 2023, punteggi servizio, famiglia e titoli. Chi diventa sovrannumerario e cambia scuola [LO SPECIALE]

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno IX ciclo. Corso online per il superamento della prova scritta e orale: promozione Eurosofia a soli 70€