Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Graduatoria interna di istituto: punteggio di continuità nella scuola e nel comune, come si valutano

WhatsApp
Telegram

Il punteggio di continuità viene valutato nella graduatoria interna di istituto secondo i criteri e le regole stabilite nel CCNI. Vediamo i dettagli

Una lettrice ci scrive:

Ho un dubbio circa la compilazione della domanda per la graduatoria interna dei docenti. Il punteggio relativo alla continuità nella stessa scuola si può sommare al punteggio relativo alla continuità nello stesso comune, oppure se viene attribuito uno non spetta il punteggio dell’ altro?
Qualche anno fa il DSGA mi ha valutato soltanto uno dei due perché mi ha detto che non sono cumulabili

Il punteggio di continuità spetta sia per il trasferimento che per la graduatoria interna di istituto.

Per il trasferimento si valuta dopo aver maturato un triennio nella scuola dititolarità, mentre per la graduatoria interna di istituto si valuta dopo aver maturato un solo anno

Cos’è il punteggio di continuità

Il punteggio di continuità si matura per il servizio continuativo prestato nella stessa classe di concorso e nella stessa tipologia di posto (sostegno o materia).

Modificare la classe di concorso di titolarità in seguito a passaggiodi cattedra, mantendo la titolarità nella stessa scuola, interrompe la continuità e fa perdere il punteggio maturato. La nuova continuità sarà, quindi, cacolata a decorrere dall’anno scolastico in cui si ottiene il passaggio di cattedra.

Lo stesso discorso vale per il trasferimento da sostegno a materia o da materia a sostegno nella stessa scuola di titolarità

Come si valuta il punteggio di continuità nella scuola

Come indicato chiaramente nella tabella di valutazione allegata al CCNI sulla mobilità, il punteggio di continuità nella scuola di titolarità si valuta con 2 punti ogni anno entro il quinquennio e con 3 punti per ogni anno successivo al quinto.

Non si valuta l’anno scolastico in corso al momento di presentazione della domanda

Come si valuta il punteggio di continuità nel comune

Per la graduatoria interna di istituto si può valutare anche il punteggio di continuità nel comune, con 1 punto per ogni anno

La continuità nel comune si valuta soltanto se il servizio è stato prestato nella stessa tipologia di posto (comune o sostegno) e per la scuola di istruzione secondaria di primo e secondo grado il servizio deve essere prestato nella stessa classe di concorso di titolarità.

Il trasferimento dal sostegno a posto comune o viceversa interrompe la continuità di servizio sia nella scuola che nel comune.

Come per la continuità nella scuola, anche nella valutazione della continuità nel comune non si valuta l’anno scolastico in corso al momento di presentazione della domanda.

Come eesplicitato chiaramente nella nota 5bis) della tabella di valutazione, il punteggio di continuità nel comune non è cumulabile per lo stesso anno scolastico con quello previsto per la continuità nella scuola

Conclusioni

La DSGA della scuola della nostra lettrice ha, quindi, agito correttamente non cumulando i due punteggi di continuità per lo stesso anno scolastico, in perfetta sintonia con quanto stabilito nella succitata nota 5bis)

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Percorsi abilitanti: pubblicati i bandi dei 30 e 60 cfu, scadenza 5 giugno, affidati ad EUROSOFIA E.C.P. Pegaso