Graduatoria interna di istituto, individuazione perdenti posto sostegno. Come procedere

Stampa

Graduatoria interna di istituto per l’a.s. 2021/22, docenti titolari su sostegno: come si compilano le graduatorie e come si individuano i perdenti posto nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Graduatoria interna di istituto: entro quando vanno pubblicate e perché

Le istituzioni scolastiche, nelle prossime settimane, dovranno compilare le graduatorie interne di istituto, ai fini dell’individuazione dell’eventuale perdente posto in caso di contrazione dell’organico dell’autonomia a.s. 2021/22.

L’articolo 19/4 e l’articolo 21/3 del CCNI sulla mobilità 2019/22, dedicati rispettivamente alla scuola dell’infanzia/primaria e alla scuola secondaria di primo/secondo grado, dispongono che le graduatorie interne di istituto vanno compilate e pubblicate entro i 15 giorni successivi al termine di scadenza delle domande di mobilità. Riguardo a tale termine attendiamo l’annuale ordinanza ministeriale che darà il via alle operazioni, indicherà la tempistica dell’intera procedura e le modalità di presentazione e compilazione delle istanze.

Ai fini della redazione della citate graduatorie, il punteggio è aggiornato con i titoli in possesso degli interessati entro la data ultima di presentazione delle domande di trasferimento e passaggio di ruolo/cattedra, valutati sulla base della Tabella A) – Tabella di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio del personale docente ed educativo – allegata al CCNI 2019/22 (Allegato 2), tenendo conto delle precisazioni in essa previste per i trasferimenti d’ufficio.

Per approfondire le modalità di redazione della graduatoria interna (chi va escluso, chi va in coda e chi va inserito a pettine) leggi qui

Scuola infanzia/primaria e secondaria primo grado: individuazione perdenti posto

Nelle scuole dell’infanzia,  primaria e secondaria di primo grado, ai fini dell’individuazione dei soprannumerari titolari su posto di sostegno, come leggiamo negli articoli 19/2 e 20/1 del CCNI 2019/22, si procede alla compilazione di distinte graduatorie per ciascuna tipologia di posto:

  • A) minorati della vista
  • B) minorati dell’udito
  • C) minorati psicofisici

L’individuazione del docente soprannumerario avverrà anch’essa distintamente per ciascuna tipologia di posto. Pertanto, se c’è contrazione di posti per la tipologia “minorati della vista”, il perdente posto sarà individuato dalla relativa graduatoria; analogamente avverrà per le tipologie “minorati dell’udito” e “minorati psicofisici”.

Mobilità perdenti posto sostegno scuola infanzia, primaria e secondaria primo grado

Il docente titolare su sostegno nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, individuato soprannumerario nella tipologia di attuale titolarità, nel caso in cui all’interno della stessa scuola sia disponibile un posto per altra tipologia:

  • partecipa con precedenza, a domanda o  d’ufficio, al trasferimento su tale posto, purché in possesso della relativa specializzazione.

Esempio: docente perdente posto titolare sulla tipologia “minorati della vista”; se nella stessa scuola è disponibile un posto per la tipologia “minorati psicofisici”, il docente interessato partecipa con precedenza al trasferimento, a domanda o d’ufficio, su tale posto (fermo restando che sia in possesso del relativo titolo di specializzazione).

Diversamente da quanto detto sopra per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, nella scuola secondaria di secondo grado, l’individuazione dei docenti soprannumerari su posto di sostegno sarà effettuata senza distinzione delle singole aree di sostegno, distinzione abolita dal DL n. 104/2013, convertito in legge n. 12/2013.

Graduatoria interna di istituto: quando è escluso il docente che assiste genitore

Graduatorie interne di istituto docenti di ruolo, si decide chi è sovrannumerario. Chi è in coda, chi è escluso [GUIDA]

Stampa

Il nuovo modello di PEI, Eurosofia avvia un nuovo percorso formativo. Primo incontro il 28 aprile