Graduatoria interna di istituto e mobilità volontaria: differenze nella valutazione del punteggio

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

La valutazione del punteggio nella graduatoria interna di istituto può differire per alcune voci rispetto alla mobilità volontaria. Quali differenze

Una lettrice ci scrive:

“Sono una docente di sostegno della scuola dell’infanzia, ho scritto per avere dei chiarimenti riguardo la graduatoria interna di circolo. Alla voce :” per ogni anno di servizio preruolo o di altro servizio di ruolo riconosciuto o valutato ai fini della carriera o per ogni anno di servizio preruolo o di altro servizio di ruolo prestato nella scuola dell’infanzia” è vero che per i primi 4 anni si calcola 3 punti e per i successivi al 4 anno 2 punti? E per quanto riguarda il sostegno il punteggio si raddoppia? E alla voce:” per ogni anno di servizio di ruolo prestato nella sede di attuale titolarità senza soluzione di continuità……” il punto va calcolato a partire dal terzo anno che si è nella stessa scuola?”

Il punteggio spettante al docente nella graduatoria interna di istituto e nella mobilità volontaria viene calcolato sulla base delle voci inserite nella tabella di valutazione presente nell’allegato 2 del CCNI sulla mobilità.

Per alcune voci i criteri di calcolo sono diversi.

Nella graduatoria interna di istituto, infatti,  il punteggio si valuta in base alla tabella di valutazione, con le precisazioni concernenti i trasferimenti d’ufficio.

Valutazione servizio svolto sul sostegno

Il docente titolare sul sostegno può valutare, nella graduatoria interna di istituto,  doppio punteggio per gli anni di servizio svolti sul sostegno, sia gli anni in ruolo, che il pre-ruolo se svolti con il possesso del titolo di specializzazione

Per la mobilità volontaria il doppio punteggio per il servizio svolto sul sostegno può essere valutato solo dai docenti titolari sul sostegno che chiedono mobilità sul sostegno o anche dai docenti titolari su materia che chiedono mobilità sul sostegno

Differenza punteggio tra mobilità volontaria e graduatoria interna di istituto

La valutazione del punteggio prevede criteri diversi per la mobilità volontaria e per la graduatoria interna di istituto relativamente a due voci il servizio pre-ruolo e la continuità

Il servizio pre-ruolo viene valutato 6 punti ogni anno per la mobilità volontaria mentre per la graduatoria interna di istituto si valuta con 3 punti ogni anno per i primi quattro anni e 2 punti per ogni anno successivo al quarto

In ambedue i casi è possibile valutare nel pre-ruolo  solo gli anni di servizio prestati per almeno 180 giorni o, in alternativa, se il servizio è stato svolto ininterrottamente dal primo di febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale o, per la scuola dell’infanzia, fino al termine delle attività educative.

Il  punteggio di continuità si valuta, per la mobilità volontaria, dopo aver maturato un triennio continuativo nella scuola di titolarità per la stessa classe di concorso o tipologia di posto, con 2 punti ogni anno entro il quinquennio e 3 punti ogni anno oltre il quinquennio mentre per la graduatoria interna di istituto si valuta dopo aver maturato un solo anno

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads