Graduatoria interna di istituto, docenti assunti da GPS non devono presentare domanda

WhatsApp
Telegram

I docenti assunti da GPS prima fascia, nell’anno scolastico 2021/22, vanno ineriti nella graduatoria interna di istituto?

Graduatoria interna di istituto

Come e perché si compila

La graduatoria interna di istituto è compilata per ciascun posto/classe di concorso esistente a scuola, ai fini dell’individuazione dell’eventuale perdente posto in caso di contrazione di organico, sulla base della Tabella A “Tabella di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio del personale docente ed educativo”, con le precisazioni riguardanti la mobilità d’ufficio (Tabella allegata all’Ipotesi di CCNI 2022/25).

L’eventuale perdente posto va individuato sulla base della predetta graduatoria e dell’organico assegnato alla scuola per l’a.s. 2022/23.

Chi va inserito, chi no e chi è escluso

Nella graduatoria interna di istituto vanno inseriti tutti i docenti di ruolo facenti parte dell’organico dell’autonomia della scuola interessata:

  • docenti di ruolo in servizio nella scuola;
  • docenti di ruolo titolari nella scuola ma in assegnazione provvisoria o utilizzazione in altra scuola nonché i docenti che usufruiscono dell’articolo 36 del CCNL 2007 (che hanno ottenuto un incarico di supplenza annuale o sino al termine delle attività didattiche)

Non vanno invece inseriti nella graduatoria:

  • i docenti a tempo determinato;
  • i docenti in servizio nella scuola in virtù di di provvedimenti di assegnazione provvisoria e utilizzazione (che vanno graduati nella scuola di titolarità).

Dalla graduatoria interna di istituto, infine, vanno esclusi i docenti di ruolo titolari nella scuola interessata, che usufruiscono delle precedenze di cui all’articolo 13, comma 1, punti I, III, IV e VII, del CCNI 2022/25, a meno che la contrazione di organico non sia tale da richiedere anche il loro coinvolgimento.

Come va redatta

Graduatoria interna di istituto, chi va inserito a pettine e chi in coda. Trasferiti d’ufficio

Quando si pubblica

La graduatori va pubblicata entro il 30 marzo 2022.  Graduatoria interna di istituto docenti, nuovi titoli potranno essere conseguiti entro il 15 marzo. Entro il 30 scuole pubblicano

Docenti assunti da GPS

I docenti assunti dalle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) I fascia posto comune e sostegno e relativi elenchi aggiuntivi sono stati assunti, nell’a.s. 2021/22,  con contratto a tempo determinato. Tali docenti, nel corso del corrente anno scolastico, svolgono il percorso annuale di formazione e prova e affrontano una prova disciplinare, se superano il predetto percorso.

Superati il percorso di formazione e prova e la prova disciplinare, gli interessati sono assunti a tempo indeterminato e confermati in ruolo con decorrenza giuridica 1° settembre 2021 o, se successiva, dalla data di inizio del servizio, nella stessa scuola presso cui hanno prestato servizio a tempo determinato.

Docenti GPS e graduatoria di istituto

Alla luce di quanto detto sopra, i docenti assunti da GPS I fascia nell’a.s. 2021/22 svolgono il servizio con contratto a tempo determinato e conseguentemente non possono essere inseriti nella graduatoria interna di istituto. D’altra parte, i posti assegnati a tali insegnanti non sono disponibili per le operazioni di mobilità, a livello di singola scuola ovvero provinciale in caso di contrazione di organico.

Qualora confermati in ruolo, i docenti in esame potranno presentare, nel corso dell’a.s. 2022/23, domanda di mobilità a.s. 2023/24 per ottenere la scuola di titolarità, come prevede il CCNI 2022/25. Se non presentano domanda o non vengono soddisfatti nelle preferenze espresse, restano nella scuola in cui sono stati assunti in ruolo.

Sempre nell’a.s. 2022/23, gli interessati saranno inseriti nella graduatoria interna di istituto, ai fini dell’individuazione dell’eventuale perdente posto per l’a.s. 2023/24 (questo perché potrebbero non presentare domanda e restare nella scuola di assunzione).

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur