Argomenti ATA

Tutti gli argomenti

Graduatoria interna ATA e supplenza art. 59

Stampa

Mobilità ATA: la supplenza ai sensi dell’art. 59 non interrompe la continuità se inferiore a 180 giorni

Una scuola chiede  un chiarimento riguardo la valutazione della
continuità servizio nella graduatoria interna per un collaboratore
scolastico titolare presso quell’istituto.

Nell’a.s. 2017/2018 il collaboratore scolastico ha prestato servizio come
ASSISTENTE AMMINISTRATIVO ai sensi dell’art.59 CCNL del 2007 dal
09/01/2018 al 30/06/2018 per un TOT. GIORNI SERVIZIO 173.
Il collaboratore perde il punteggio di continuità??
Come considerare il servizio prestato??

di Giovanni Calandrino – Gentile scuola, il collaboratore scolastico in questione non perde la continuità in quanto la supplenza ai sensi dell’art. 59/2007 non ha superato i 180 giorni. Il suddetto servizio è da valutare come servizio non di ruolo. Così come ribadisce la nota 11 dell’ALLEGATO E – TABELLE DI VALUTAZIONE DEI TITOLI E DEI SERVIZI – annessa al CCNI mobilità del 06/03/2019: Il servizio prestato in qualità di incaricato ex art. 5 dell’Accordo ARAN — OOSS 8.3.2002 e ex art. 58, del CCNL 24.7.2003 e ex art. 59 del CCNL del 29/11/2007, è da valutare con lo stesso punteggio previsto per il servizio non di ruolo. Tale servizio, qualora abbi avuto una durata superiore a 180 gg, interrompe la continuità.

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur